Comune fa rete con le associazioni di volontariato: firmato protocollo di intesa | | Password Magazine

Comune fa rete con le associazioni di volontariato: firmato protocollo di intesa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Firmato l’adeguamento del protocollo di intesa tra le associazioni di volontariato e l’Amministrazione comunale.

In tutto circa 360 le associazioni del terzo settore che operano nel nostro territoriale, di cui 205 iscritte all’albo: un panorama molto ricco soprattutto dal punto di vista del sociale. Percorso intrapreso alla fine del 2012 dalla vecchia amministrazione comunale con un obiettivo chiaro: fare rete tra l’associazionismo e l’ente comunale. L’attuale Amministrazione comunale sta portando avanti con fermezza questo obiettivo, che ha già istituito uno sportello unico con il compito di gestire il mondo dell’associazione nel momento in cui si approccia con l’ente, quindi monitorandolo e censendolo; ma anche in tutte quelle che sono le richieste rivolte all’amministrazione comunale in termini di eventi e di esigenze. Paola Lenti, assessore ai Rapporti con il mondo dell’associazionismo e del terzo settore, ha inoltre voluto evidenziare l’importanza di riuscire a creare una sinergia all’interno del mondo del volontariato per gestire quelli che sono i servizi comuni che possono ritornare utili alla vita di queste associazioni. “Abbiamo raggiunto l’obiettivo dello sportello unico – aggiunge – obiettivo sicuramente primario, ed ora vogliamo prefissarcene altri, in collaborazione con i rappresentanti delle associazioni”.

Questo protocollo si rifà alla legge 106 del giugno del 2016, si tratta di una legge in itinere, e dunque si è in attesa dei decreti attuativi: alla luce di questa riforma c’è comunque l’esigenza di rivedere quella che è la struttura e l’organizzazione del mondo del terzo settore; implementare lo sportello unico che è attualmente aperto due giorni a settimana; rivedere i criteri per la distribuzione dei locali pubblici alle varie associazioni; sviluppare un programma di formazione permanente per la professionalità dei soggetti all’interno dell’associazione del terzo settore. Ma soprattutto, aggiunge il sindaco Massimo Bacci – “continuare il percorso di coordinamento per diventare un punto di riferimento per tutte le associazioni del territorio, e con loro fare rete. Dobbiamo facilitare i rapporti tra le associazioni per lavorare insieme, e sviluppare sinergia, e stare a fianco di chi poi usufruirà dei servizi messi a disposizione dell’associazione. Nel nostro territorio abbiamo un volontariato di valore, e il trattato che andiamo a firmare porterà a delle scelte importante e a dei risultati concreti che andranno sicuramente a migliorare il già ricco ambiente dell’associazionismo”.

Otre all’assessore Paola Lenti e il Sindaco di Jesi Massimo Bacci, erano presenti all’incontro alcuni dei rappresentanti delle associazioni di volontariato: Carlo Bellocchi, Segretario del Coordinamento delle Associazioni; Renato Gherardi della Libera Università degli Adulti; Tito Augelli per la Onlus Tutela della Salute Mentale; Bruno Dottori presidente dell’Avis; Mario Argentati vice coordinatore del Coordinamento delle Associazioni; Sandro Brilli dell’ADMO e Maurizio Strappa dell’AVULSS.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.