Concerto all'alba alla Rotonda, con Marco Santini anche giovani talenti jesini | | Password Magazine

Concerto all’alba alla Rotonda, con Marco Santini anche giovani talenti jesini

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SENIGALLIA – Si rinnova per il terzo anno consecutivo l’appuntamento con il concerto all’alba del celebre violinista Marco Santini nella splendida cornice della Rotonda a Mare di Senigallia. L’atteso evento si terrà domenica 28 luglio, alle ore 5,30.

Santini avrà al suo fianco la pianista Lucia Santini e il giovane talento della scuola a indirizzo musicale Federico II di Jesi, Elisa Marchini. Ma non solo, nella magica atmosfera della Rotonda, bagnata dalla luce dell’alba, la musica si mescolerà alla ginnastica e alla danza, grazie alle performance di Rebecca Albanesi e Jenni Lucertoni.

“Un appuntamento ormai diventato tradizionale – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – cui invitiamo tutti, turisti e cittadini, a partecipare. Grazie alle magiche atmosfere che l’immenso talento di Santini sapranno creare, concluderemo nel modo migliore i festeggiamenti che la sera prima avranno luogo sul nostro lungomare per celebrare la “Notte della Rotonda”, evento che da anni l’Amministrazione comunale dedica al simbolo del turismo Adriatico per ricordarne la restituzione alla città e alla regione”.

Santini ha studiato prima al conservatorio di Fermo e poi si è diplomato a pieni voti alla Hochschule für Musik and Darstellende Kunst di Heidelberg-Mannheim. Ha all’attivo premi e riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali, e collabora con diverse orchestre sia in Italia che all’estero. Oltre che nel panorama classico e didattico, è molto attivo anche in quello jazz e di musica moderna in generale. Collabora spesso con attori e speaker per spettacoli teatrali. Da qualche anno si è cimentato nella composizione cercando di creare un genere nuovo: una musica contaminata dalla classica, dalla world music, dal jazz e dall’improvvisazione.

Tra i suoi lavori temi totalmente originali per archi, per trio, per duo violino e pianoforte, ma anche brani con contaminazioni irlandesi o orientali e brani con temi classici reinterpretati e riarrangiati in uno stile del tutto originale. Le sue opere sono state utilizzate come colonna sonora per spettacoli teatrali, rappresentazioni religiose e documentari televisivi, tra Rai 2 e Rai International. Esempio recentissimo, la colonna sonora che Marco Santini ha curato per il docufilm dedicato a Michele Scarponi, l’Aquila di Filottrano. In una recente tournée in Argentina e Uruguay per “I Marchigiani nel mondo” insieme alla sorella Lucia, è stato insignito della cittadinanza onoraria della città di San Lorenzo di Rosario per le numerose attività culturali svolte a favore della comunità.

A gennaio 2014 ha ricevuto una lettera di complimenti e di ringraziamento da Papa Francesco che ha ascoltato “Il Cristo delle Marche”, primo brano da lui composto ed eseguito al Pantheon di Roma davanti alle più alte cariche dello Stato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.