Coni e lastre di ghiaccio a rischio caduta. Scuole chiuse a Jesi

JESI – In considerazione dell’annunciato peggioramento delle condizioni meteo, il sindaco Massimo Bacci ha disposto la chiusura della scuole anche per la giornata di giovedì 1 marzo.

A causa delle basse temperature, dai tetti si sono formati pericolosi coni e lastre di ghiaccio ha rischio caduta. L’Amministrazione comunale avverte altresì i cittadini a non camminare addossati a edifici.

Si torna invece sui banchi in Vallesina: scuole aperte nel territorio del comune di Maiolati anche se non sarà effettuato il servizio scuolabus.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*