Consiglio Comunale, un minuto di silenzio e ricordi di Gennaro Pieralisi | Password Magazine

Consiglio Comunale, un minuto di silenzio e ricordi di Gennaro Pieralisi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La scomparsa del noto imprenditore, l’ing. Gennaro Pieralisi, è stata ricordata anche oggi in Consiglio comunale (effettuato con modalità a distanza) con un minuto di silenzio subito dopo l’inno nazionale e le parole del sindaco Massimo Bacci (qui l’articolo). Diversi gli interventi da parte dei gruppi consiliari presenti. Ad esordire l’esponente di Jesiamo Matteo Baleani che, sull’imprenditore jesino, ha detto: «Un uomo con la rara dote della visione, chiara e lucida, che mi ha sempre affascinato durante i suoi discorsi. Un grande imprenditore che sapeva competere a livello globale pur rimanendo attaccato al suo amato territorio per il quale molto ha fatto, ci mancherà davvero».

Ad intervenire con parole di cordoglio anche il consigliere Maurizio Barchiesi di JesiInsieme e anche amico della famiglia, seguito dal consigliere Giancarlo Catani, capogruppo di Patto x Jesi che ha aggiunto: «Rappresenta la storia delle famiglie marchigiane, partite da zero per poi costruire una grande impresa, inoltre fu il primo a valorizzare la figura di Federico II a partire dal suo Hotel» .

Anche l’opposizione si è unita al cordoglio iniziando dalle parole di Andrea Binci, capogruppo del PD: «Un uomo carismatico che lavorava dentro l’azienda rendendosi fondamentale soprattutto dal punto di vista dell’innovazione, innamorato della città di Jesi, non ha mai delocalizzato preferendo valorizzare il suo territorio. Se ne va un pezzo importante della storia della città».
A fargli eco Samuele Animali per Jesi in Comune definendo Gennaro Pieralisi un uomo che «ha segnato un’epoca»  e rimarcando la sfida che l’Amministrazione dovrà affrontare per mantenere i livelli cittadini di occupazione e produttività ottenuti anche grazie al lavoro dell’imprenditore scomparso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.