"Contratto di Fiume", si parte. Diciassette i Comune coinvolti | | Password Magazine

“Contratto di Fiume", si parte. Diciassette i Comune coinvolti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Affidato l’incarico per il “Contratto di Fiume” e avviato ufficialmente il percorso partecipativo per la rigenerazione ambientale dell’Esino che vede per la prima volta uniti 17 Comuni, 2 aree protette (Parco Gola della Rossa e Riserva Ripa Bianca), 3 associazioni ambientaliste (Wwf, Legambiente e Arkés), Regione, Provincia, Consorzio di Bonifica, Gal Colli Esini. E con l’ulteriore possibile ingresso di soggetti pubblici o privati che ne faranno richiesta.

Il compito di “facilitatore del processo” è stato affidato all’arch. Massimo Bastiani, esperto di pianificazione paesaggistico ambientale e coordinatore tecnico scientifico del tavolo nazionale sui Contratti di Fiume. Nel corso dei prossimi mesi, insieme a tutti i partner, l’arch. Bastiani dovrà sviluppare un quadro conoscitivo delle criticità e delle opportunità dell’Esino, redigere un documento strategico di gestione sostenibile ed organica che prenda in esame la sicurezza idrogeologica, gli aspetti ambientali, le potenzialità economiche e turistiche fino a realizzare un piano di azione che definisca le misure concrete da attuare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.