Controlli dei carabinieri: un arresto e due denunce | Password Magazine

Controlli dei carabinieri: un arresto e due denunce

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Durante il fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Ancona hanno tratto in arresto un 23enne – residente a Falconara Marittima e già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari – in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione giunta all’esito di una condanna alla pena di 3 anni e 11 mesi di reclusione, emessa dal Tribunale di Ancona per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Ancona Montacuto.

Nel corso dello stesso servizio gli uomini dell’Arma hanno poi denunciato in stato di libertà due persone di età compresa tra i 25 e i 48 anni.

Il primo episodio si è verificato sempre a Falconara Marittima dove nella tarda serata di ieri una 48enne di origine polacca – residente nella provincia – è stata denunciata dai militari della locale Tenenza per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica. La donna, sorpresa a percorrere contromano Via Marconi a bordo della propria autovettura Fiat Panda, è stata fermata dai Carabinieri e sottoposta ad accertamento etilometrico. L’esito è stato impietoso: tasso alcolemico pari a 1.71 g/l, patente ritirata e veicolo sottoposto a sequestro.

Ad Ancona, in pieno centro, gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà un venticinquenne kosovaro: il giovane, sorpreso a circolare in Via Marconi del comune di Ancona durante la scorsa notte, veniva bloccato e sottoposto a controllo. Non è stato in grado di giustificare ai militari il legittimo possesso della bici su cui viaggiava, verosimilmente provento di un furto commesso poco prima nelle zone limitrofe. I Carabinieri sono riusciti pure ad accertare come il venticinquenne fosse il responsabile del danneggiamento di alcune auto in sosta su quella strada, azione verosimilmente determinata dallo stato di evidente ebbrezza alcolica. Il ragazzo è stato così accompagnato presso la Caserma di Via della Montagnola ove, all’esito degli accertamenti di rito, è stato denunciato per i reati di furto e danneggiamento e sanzionato poiché sorpreso a circolare in violazione del coprifuoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.