CUBA-ITALIA – Legàmi di cultura | | Password Magazine
Festival Pergolesi

CUBA-ITALIA – Legàmi di cultura

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Si è svolta ieri mattina presso il Comune di Jesi la conferenza stampa di presentazione della rassegna “CUBA-ITALIA – Legàmi di cultura”, alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Jesi Luca Butini, del consigliere al turismo Giancarlo Catani e del segretario generale della Fondazione Carisj, partner dell’evento,  Mauro Tarantino.

Olga Lidia Priel Herrera, presidente dell’associazione organizzatrice “Para un principe enano”, ha approfittato per fare il punto della situazione insieme all’assessore Butini su alcune variazioni di programma negli appuntamenti previsti, variazioni dovute a problematiche di permessi ed autorizzazioni di artisti ed artigiani provenienti proprio da Cuba, difficoltà che permangono in parte nonostante le ampie aperture diplomatiche e politiche degli ultimi tempi.

E’ stata sottolineata la forte vicinanza della città di Jesi con lo spirito e la cultura cubani, sulla scia delle numerose iniziative culturali svolte in collaborazione.  La conferenza è stata anche l’occasione giusta per fare il punto della situazione relativa anche alla ventata di grandi cambiamenti del paese centroamericano e che proseguirà con i contributi di testimonianze di artisti, autorità e protagonisti che saranno presenti all’inaugurazione di giovedì 9 luglio presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi di Palazzo Bisaccioni in Piazza Colocci.

Oltre al pittore ERIK OLIVERA RUBIO presente con la sua mostra personale alla Galleria del Palazzo dei Convegni, l’evento clou sarà poi quello della serata di venerdì 10 con l’allestimento in Piazza della Repubblica di uno stand AperiCuba per assaggiare prelibatezze, con auto d’epoca e il classico sigaro cubano e  per gustare il concerto dei coinvolgenti SEPTETO NABORI’, gruppo internazionale di matrice ovviamente cubana.

«Mi piace concludere questo incontro – chiosa in conferenza Olga Lidia Priel Herrera – con una frase che amo molto: le idee condivise fortificano le ragioni. E questo rafforzamento si raggiunge anche e soprattutto con questi momenti di gioia, divertimento, riflessione e spirito giusto, nonostante il periodo che stiamo vivendo e che ognuno di noi sta vivendo».

Presentazione dell’evento

“Perché questa Festa…

Ci hanno abituato alla gioia anche in momenti di difficoltà, gioia che stiamo perdendo attribuendo la colpa a tanti fattori, tra cui quelli economici.

Ma ci accorgiamo che altre vite, pur con difficoltà maggiori delle nostre, esprimono intatta la gioia di vivere e ci assomigliano: e questa somiglianza la fa la storia, fatta di uomini e donne.

Questi giorni di festa hanno lo scopo di offrire alla terra jesina un “concentrato” di gioia, cultura, arte e gastronomia etnica cubana, convinti che questa “mescolanza” di culture ci arricchirà e rinnoverà.

Perché è sempre feconda”.

– – – – –

Questi sono gli appuntamenti confermati per i prossimi giorni:

– – – – –

GIOVEDI’ 9 LUGLIO

– Fondazione CARISJ – Piazza Colocci

Ore 17.30: Inaugurazione 1ª edizione “Cuba-Italia – Legàmi di cultura”

Saluto delle Autorità, proiezione filmati “Autentica Cuba”, poesie cubane con accompagnamento chitarra, visita mostra “Arte Antica Italiana”  (presenta il giornalista Giovanni Filosa)

– A seguire presso la Galleria del Palazzo dei Convegni

Serata di cultura cubana, buffet di spitalità (su prenotazione) e visita alla mostra personale “Senderos del alma” di Erik Olivera Rubio

– – – – –

VENERDI’ 10 LUGLIO

– Galleria Palazzo dei Convegni (orario 10.30-13.00 e 16.00-24.00)

Mostra personale “Senderos del alma” di Erik Olivera Rubio (fino al 14 luglio)

– Piazza della Repubblica

Ore 17.30-20.30: Mostra Auto d’Epoca – Intermezzi di ballo – L’arte del sigaro cubano

Ore 19.30: Apertura stand AperiCuba

Ore 21.00: Musica e balli cubani con il famoso gruppo internazionale Septeto Naborì

– – – – –

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.