Cupramontana, tutto pronto per la 77esima sagra dell’Uva

CUPRAMONTANA- Fervono i preparativi nella capitale del Verdicchio per la 77esima sagra dell’Uva al più antica delle Marche. In alto i calici sabato per una giornata di approfondimento e cultura enologica, prima del clou della festa che accenderà il cuore di Cupramontana dal 2 al 5 ottobre.
Si comincia sabato alle 17 alle grotte Monastero Santa Caterina con il convegno dell’istituto marchigiano di Tutela Vini: “L’Imt tra presente e futuro: risultati, obiettivi, strategie”. A seguire la premiazione dei vincitori del premio nazionale Etichetta d’oro e del Medagliere del Verdicchio giunto oramai alla sua XII edizione. Un appuntamento per esperti ed addetti ai lavori ma anche semplici appassionati.
In attesa del clou della settimana prossima. Ben quattro i concerti sul palco di Cupramontana, dal 3 al 5 ottobre: i Modena City Ramblers, Marta Sui Tubi, Tiromancino e Ron. Giovedì 2 ottobre (ore 19,30) l’inaugurazione della sagra con spettacoli, brindisi e dolci tradizionali, l’apertura degli stand, mostre e musica.
Con i concerti si parte il venerdì (ore 23) con “Venti”, il tour per celebrare il ventennale dal disco d’esordio dei Modena City Ramblers. quella che da sempre è la ricca identità del sound della band: una parte strettamente combat folk, col violino e gli strumenti tradizionali a condurre le danze assieme alla ritmica indiavolata, una parte più robusta ed elettrica di celtica patchanka, dove il folk si contamina e prende nuove forme, ed infine un momento più raccolto ed acustico, dove le ballate la fanno da padrone, come avviene da sempre nei pub dell’Isola di Smeraldo.
Il sabato della Sagra dell’Uva (ore 21,30) sarà dedicato al folk rock dei <Marta sui Tubi> e a seguire (ore 23) al pop rock m anche il blues dei Tiromancino. I Marta sui Tubi festeggiano oltre 10 anni di carriera, suonando sul palco inediti, nuove versioni e diversi classici. I concerti saranno preceduti sabato alle 16.30 dal tradizionale palio della pigiatura. Si sfideranno i rappresentanti dei comuni della zona di produzione del verdicchio Doc gara di pigiatura con i piedi tra i rappresentanti dei comuni della zona di produzione del verdicchio DOC. 
La chiusura, domenica (ore 19:15) è affidata al cantautore Ron in trio e al suo ultimo album “Un abbraccio unico” dopo la tradizionale sfilata dei carri allegorici, con la premiazione dei più belli, votati dalla giuria.
L’evento di anteprima sabato dalle 15 è organizzato in collaborazione con Instagramers Marche (community del social network Instagram) e prevederà un ‘instawalk’ alla scoperta della sagra e delle sue tradizioni. L’evento è gratuito ed aperto a tutti. Si scopriranno i segreti del Verdicchio, uno dei più importanti vini bianchi italiani, si visiterà il Museo dell’Etichetta, unico in Italia con 60.000 etichette di vini provenienti da tutto il mondo. Il gruppo parteciperà inoltre all’evento di premiazione Vinimaggine all’interno delle bellissime grotte del Monastero di Santa Caterina dove verrà offerto un gustoso buffet con tipicità della cucina marchigiana e in ultimo si andrà alla scoperta dei laboratori creativi di costruzione dei carri allegorici pronti per sfilare domenica 5 ottobre. Fra tutte le foto che verranno scattate con il tag #lasagradicupra2014 verranno scelte le tre più originali alle quali verranno offerti biglietti omaggio alla festa e ai concerti.
Alle 17 l’apertura ufficiale. “Già da giorni, come ogni anno – spiega il sindaco Luigi Cerioni – ragazzi e ragazze cuprensi si ritrovano entusiasti nei laboratori comunali di Via San Bartolomeo a realizzare i carri allegorici. Ogni contrada decide il tema da sviluppare e poi pronti a realizzare il carro che vede come sempre il Verdicchio protagonista. Ogni anno di più i giovani cuprensi accettano la sfida e dimostrano le loro capacità. Sono da esempio per il loro attaccamento al paese e alla sagra, per la loro capacità di lavorare insieme e di realizzare i loro progetti. La Sagra dell’Uva è l’appuntamento principale per la popolazione cuprense, è l’evento che da sempre fa conoscere Cupra in tutta la Regione e in Italia. E’ unica per i suoi stands e la loro capacità di offrire i migliori piatti della nostra cucina, per la ricchezza degli spettacoli offerti fino a tarda notte, per la esibizione delle bande musicali e gruppi folcloristici, per le mostre, per gli incontri e le iniziative di promozione e valorizzazione del nostro Verdicchio. La Sagra dell’uva è la dimostrazione della capacità e della vitalità della popolazione cuprense, è tanto divertimento, è la voglia di incontrarsi, di bere e di ballare fino a tardi, è la curiosità di conoscere gli artisti invitati”.
I biglietti per assistere ai concerti quest’anno sono acquistabili anche in prevendita tramite il circuito “CiaoTickets”, sia online (www.ciaotickets.com) sia nei punti vendita. L’acquisto in prevendita ha un prezzo inferiore: Modena City Ramblers, Marta sui Tubi e Tiromancino: 10 euro in prevendita e 12 alla biglietteria di Cupramontana la sera del concerto. Ron: 6 euro in prevendita che salgono a 7 se acquistati la sera del concerto. Info: www.sagradelluva.com.
La Sagra più antica delle Marche quest’anno, sceglie strumenti innovativi per promuoversi utilizzando il web, i social network e le nuove tecnologie. Dall’acquisto dei biglietti online, all’evento di anteprima con gli instagramers, all’ hashtag #lasagradicupra2014 con cui raccogliere e condividere le foto degli utenti sui social.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*