Da 23 farmacie della Vallesina più di 11 mila euro per l'emergenza | | Password Magazine

Da 23 farmacie della Vallesina più di 11 mila euro per l’emergenza

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Box Terapia intensiva
Box di terapia intensiva al Carlo Urbani di Jesi. Immagine di repertorio

JESI – «A tutti i 23 farmacisti della Vallesina e di Jesi che hanno contribuito all’iniziativa di solidarietà a favore dell’Ospedale Carlo Urbani di Jesi in questo periodo di emergenza sanitaria: grazie!».

A rivolgere un caloroso ringraziamento a tutti i colleghi titolari delle farmacie del territorio che non si sono tirati indietro nel delicato momento storico che si sta vivendo, sono i farmacisti promotori dell’iniziativa benefica Gaetano Barba, Stefania Calcatelli, Stefania Gianfranceschi e Giuseppe Silvestrini.

«Al gruppo di farmacisti, che si è rivelato affiatato e sensibile nei confronti della comunità e dei medici ospedalieri in prima linea per l’emergenza Covid-19, si sono due aggiunti anche due medici a cui rivolgiamo un ulteriore grazie – proseguono i promotori – Tutti insieme abbiamo raggiunto l’importante cifra di 11.200 € che abbiamo devoluto nei giorni scorsi alla Onlus Aicu per contribuire all’acquisto di due letti bariatrici da terapia intensiva per pazienti obesi con sollevamento motorizzato fino a 400 chilogrammi».

Questi i nomi delle Farmacie della Vallesina e di Jesi che hanno aderito all’iniziativa: Farmacia Calcaterra, Farmacia Colle Paradiso, Farmacia Fausto Coppi, Farmacia Moretti, Farmacia Barba, Farmacia Martini, Farmacia Zainetti, Farmacia Moje, Farmacia Calcatelli, Farmacia delle Grazie, Farmacia Gianfranceschi, Farmacia Grammercato, Farmacia Latini, Farmacia Regno, Farmacia Falaschi, Farmacia Possenti, Farmacia Cerni, Farmacia Federici, Farmacia Rosetti-Lecce, Farmacia Dr. Max di Moie, Farmacie Comunali 1 e 2 di Jesi, Farmacia Andriani, Farmacia Galassi. I medici che hanno abbracciato il progetto aderendo con un loro personale contributo sono: dr Giorgio Senesi e dr.ssa Valentina Di Tizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.