Dati allarmanti, oltre 11.000 disoccupati in Vallesina

JESI – 11.472 i disoccupati nella Vallesina, secondo una elaborazione di Confartigianato sulla base dei dati del Ciof di Jesi. Si tratta soprattutto di donne (6.259), 5.213 gli uomini; 3.955 gli under 35. trovare lavoro continua ad essere una impresa e non solo per i più giovani ma anche per i tanti che si ritrovano a doversi reinventarsi professionalmente a seguito di uno stop lavorativo: gli over 50 disoccupati sono 3.302.

Un minimo margine positivo si registra sul fronte assunzioni, +191 inun anno. Sempre secondo i dati CIOF Jesi elaborati dalla Confartigianato nel gennaio-febbraio del 2015 sono state infatti 4.074 (di cui 397 con contratto a tempo indeterminato), valori in crescita rispetto al periodo corrispettivo del 2014 (3.883 assunzioni, di cui236 atempo indeterminato).

La situazione è comunque complessa e le difficoltà tante  – ha ribadito il Segretario provinciale Confartigianato Giorgio Cataldi nell’introdurre a Jesi presso l’auditorium dell’Hotel Federico II l’incontro informativo sulle novità apportate dal Jobs Act e dalla Legge di Stabilità, che è stato anche occasione per approfondire con gli imprenditori presenti le tematiche correlate al mondo del lavoro

Al seminario, i cui lavori sono stati aperti da Cristina Brunori, Presidente Confartigianato Jesi, sono intervenuti la dott.ssa Maila Cascia Responsabile area lavoro Confartigianato Imprese Ancona e l’avv. Luca D’Andrea esperto in materie di lavoro. “Ancora è presto per esprimere un giudizio sull’efficacia del Jobs Act e sui suoi risvolti sul piano occupazionale – ha affermato  Maila Cascia resposabile area lavoro Confartigianato – Per avere una risposta, è opportuno attendere l’emanazione di tutti i decreti attuativi del Jobs Act e delle relative circolari esplicative.”

Il seminario ha proposto un approfondimento sulle riforme del lavoro in fase di attuazione, che toccano temi quali la modifica dei contratti, la rimodulazione della flessibilità in uscita e gli incentivi all’occupazione. Tra gli argomenti che sono stati trattati anche il tema dell’inserimento dei giovani in azienda, le opportunità legate all’apprendistato e ai tirocini formativi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*