Debutta "Storia di Ena" con Lucia Palozzi, regia di Gianfrancesco Mattioni | | Password Magazine
Lulù  

Debutta “Storia di Ena” con Lucia Palozzi, regia di Gianfrancesco Mattioni

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Ha debuttato in questi giorni a Jesi “Storia di Ena”, il nuovo spettacolo dell’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, di e con Lucia Palozzi, per la regia Gianfrancesco Mattioni. Una storia che parla di integrazione, protagonista un giovanissimo migrante afghano, Enaiatollah; una storia a lieto fine, che coinvolge e impressiona lo spettatore, una riflessione sul rapporto con lo “straniero”, un altro punto di vista da cui guardare noi stessi, le nostre convinzioni, abitudini e stili di vita.

Lo spettacolo è andato in scena al Teatro Moriconi, dal 10 al 12 gennaio, di fronte ad una attenta platea di studenti delle scuole Secondaria di I Grado di Jesi e della provincia di Ancona, nell’ambito della 33esima Stagione di Teatro ragazzi curata sempre dall’ATGTP in collaborazione con con la Fondazione Pergolesi Spontini.
“Storia di Ena”, performance per attrice solista tratta dal romanzo “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Fabio Geda, è la storia vera del viaggio di un giovanissimo ragazzo afghano dalla sua terra di origine fino alle coste dell’Italia. I ragazzi si trovano di fronte alla vicenda di un loro coetaneo in cui riescono con facilità ad immedesimarsi, accrescendo il potenziale di comprensione empatica dell’esperienza narrata, in sé molto dura, a tratti cruda, sicuramente di forte impatto emotivo. Una breve parte della narrazione è destinata a fornire al pubblico informazioni generali sul fenomeno migratorio. “Storia di Ena” andrà in scena poi sabato 4 marzo alle ore 21.15 ad Arcevia nell’ambito della prima stagione di prosa del teatro Misa dopo il recente restauro.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.