Decreto Art Bonus, finanziati nuovi interventi | | Password Magazine

Decreto Art Bonus, finanziati nuovi interventi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESIDopo  i risultati del restauro della “Deposizione” del Lotto finanziato dalla Caterpillar Hydraulics Italia, nuovi interventi sono stati finanziati grazie al meccanismo denominato dell’”Art Bonus” che incentiva, attraverso un credito di imposta, le donazioni liberali  a favore del patrimonio culturale.

Grazie alla generosa sensibilità di un privato cittadino, il Sig. Andrea Gambadori, il Comune di Jesi ha centrato un secondo risultato ovvero il restauro dello scudo cantonale affisso all’esterno del Palazzo della Signoria, notevole esempio di scultura tardo quattrocentesca del periodo di costruzione dell’edificio, capolavoro assoluto dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini. Il restauro partirà in estate per concludersi presumibilmente nel mese di Settembre.

Terzo finanziatore in arrivo per il patrimonio culturale cittadino è l’agente di commercio ed esperto di marketing Matteo Baleani, che stanzierà attorno ai 170 euro per il restyling della mappa Jesi-Chiaravalle-Rocca Priora Biblioteca Planettiana.

Nel sito web del Comune è visionabile l’elenco dei beni che necessitano di restauro, da integrare a breve. «Spero che questa mia piccola donazione aiuti a dar visibilità ulteriormente  all’Art Bonus come strumento di recupero e valorizzazione del patrimonio storico e artistico della città  – commenta Baleani – Jesi è piena di imprenditori piccoli e grandi ma anche di privati appassionati di arte e cultura che, a mio parere, potrebbero offrire un grande contributo alla comunità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.