#DiPiù per Monte Roberto: «Con l’Unione, Castelbellino ci ha”annessi”»

MONTE ROBERTO – A partire da sabato prossimo, per tutta la durata della campagna elettorale, la lista civica #DiPiù per Monte Roberto  a sostegno del candidato Stefano Martelli sarà presente con un punto informativo/promozionale, dedicato alla conoscenza reciproca e alla stesura del “programma ascoltato/partecipato” in Piazza della Vittoria (Pianello Vallesina) tutti i sabati e le domeniche dalle 11 alle 12.30.

«Come immaginavamo e, motivo principale della nascita della nostra lista civica, abbiamo ricevuto tantissime lamentele sulle difficoltà/disagi/disservizi creati dalla nuova Unione dei Comuni con Castelbellino – si legge in un comunicato della lista civica –  Analizzando i dati in modo oggettivo abbiamo notato che: la giunta dell’Unione dei comuni è composta da 5 componenti (i 2 sindaci, più altri 3 nominati); 3 (sindaco, più 2 nominati) del comune di Castelbellino, 2 (sindaco, più un nominato) del comune di Monte Roberto. Sapete nell’ultimo anno, su 37 giunte, quante volte erano presenti tutti e 5 i componenti? NESSUNA! Sapete quante volte erano presenti i 2 rappresentanti di Mone Roberto? 5 su 37. Meno del 14% (dati verificabili consultando il sito dell’Unione)». L’attacco all’Unione continua:  «Nell’ultimo anno a fronte di 37 giunte ci sono stati solamente 8 consigli dell’Unione. I servizi offerti sono rimasti invariati o sono addirittura peggiorati. La cura per il nostro territorio si è notevolmente ridotta. Le tariffe/imposte di Monte Roberto sono aumentate, quelle di Castelbellino diminuite. In pratica, per fare un esempio, una famiglia di Monte Roberto con un bambino che frequenta la scuola materna usufruendo del trasporto scolastico, paga circa 50€ di più, una di Castelbellino circa 60€ in meno. Per avere lo stesso servizio, in alcuni casi peggiorato (vi daremo informazioni più dettagliate sul servizio mensa scolastica). A questo va aggiunto l’abbassamento della esenzione dell’addizionale comunale da 15.000 a 10.000 euro che comporta che circa 200 contribuenti che prima non pagavano ora pagano».

La lista che sostiene il candidato Martelli nella sfida alle urne con il sindaco uscente Gabriele Giampaoletti sostiene: «Evidenziamo, quindi, con forza, un gravissimo problema di rappresentanza e di rappresentatività che denota poco rispetto per i Cittadini di Monte Roberto e un completo predominio di Castelbellino che, praticamente, ci ha “annesso”. Gli attuali amministratori, senza chiederlo a nessuno, probabilmente nemmeno a loro stessi, hanno supinamente e silenziosamente abdicato al loro ruolo. A fronte di tali dati oggettivi, la nostra lista civica, che con orgoglio abbiamo creato, è favorevole a riconsiderare questa Unione perché così è veramente inaccettabile».

Su questo delicato aspetto che incide sulla vita dei Cittadini toccando anche e soprattutto le nostre
“tasche”, la lista si dice pronta a creare un canale di confronto con tutti i Cittadini:
«Per questo, al di là di ogni considerazione personale, siamo molto felici di aver dato vita a questa lista civica perché, inevitabilmente, queste elezioni risulteranno anche come uno pseudo referendum
sull’attuale Unione dei comuni. Oltre a questo, abbiamo ricevuto tantissime altre segnalazioni, ricevuto proposte e ascoltato idee progetti che, a breve, diventeranno parte integrante del nostro programma elettorale, che sarà basato sulla concretezza, sulla realizzabilità, sul ritorno ad una sapiente gestione amministrativa e una costante ricerca di fondi da parte di Enti sovracomunali per gli investimenti, tenendo presente gli obiettivi ed i principi di finanza pubblica. Le nostre idee, la nostra energia, il nostro entusiasmo, insieme al Vostro Aiuto saranno il nostro contributo per fare #DIPIÙ e MEGLIO per MONTE ROBERTO».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*