Diretto a Jesi con un carico di droga, nigeriano arrestato alla stazione | Password Magazine

Diretto a Jesi con un carico di droga, nigeriano arrestato alla stazione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

FABRIANO – Continua la lotta al traffico degli stupefacenti da parte della Compagnia Carabinieri di Jesi.

Nella giornata di ieri, nell’ambito di attività informativa, il Nucleo Operativo, diretto dal Ten. Maurizio Dino Guida, apprendeva la notizia che, all’interno del treno Regionale Veloce, proveniente da Roma e diretto a Falconara Marittima, viaggiava un giovane di colore che trasportava sostanze stupefacenti.

Stante quanto appreso, sin dalle ore 16.15, il personale del Nucleo Operativo presenziava la Stazione Ferroviaria di Fabriano.

Alle ore 16.45 circa non appena giunto il treno attenzionato, i militari ispezionavano il convoglio dove, all’interno della terza carrozza, notavano un giovane di colore appisolato che teneva tra le gambe uno zaino di pelle di colore verde.

Chiesto contezza  del contenuto, il giovane dichiarava contenere effetti personali, palesando, però, un forte stato di agitazione sino a tremargli le mani.

Immediatamente veniva ispezionato lo zaino, all’interno del quale veniva rinvenuto della sostanza stupefacente  confezionata con cellophane.

Fatto scendere dal treno e condotto in caserma a Jesi, il giovane veniva identificato in N.B. , nigeriano di 27 anni, residente a Roma, con precedenti specifici e con un permesso di soggiorno per protezione sussidiaria.

Analizzato lo stupefacente, questo si rivelava essere marijuana pari al peso di circa 1.200 grammi, il cui involucro era stato completamente intriso di sostanza profumata, ciò per evitare la diffusione di quell’odore acre tipico della marijuana.

Il giovane, dopo essere stato fotosegnalato, veniva tratto in arresto e, su disposizione del PM di turno,  associato alla Casa Circondariale di Ancona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.