Astralmusic

«Discarica, non cambia quasi nulla e niente per cui trionfare». Le parole di Aldo Cursi (IeR)

Astralmusic

MAIOLATI SPONTINI – «Autorizzazioni alla riprofilatura della discarica confermate dal Tar: non cambia quasi nulla!»

Così il gruppo consiliare di Maiolati Innovazione e Responsabilità commenta la recente decisione del TAR di  respingere i ricorsi contro la riprofilatura del IV stralcio: «Se da un lato ci conforta perché consente quel minimo di gradualità nella fase di chiusura dell’ attività di interramento, dall’ altro però, lascia inalterati i principali problemi politico-istituzionali che stanno dividendo le istituzioni locali ed i cittadini»

Infatti, dichiara il Capogruppo Aldo Cursi: «Non dà certezze complete sulle entrate dal canone,  perché questo è un giudizio di primo grado e quindi se i ricorrenti andranno avanti, ci sono almeno altri due livelli di giudizio che possono ribaltare la decisione; non modifica  il pessimo clima del dialogo istituzionale fra comuni nella Vallesina, anzi fa crescere il risentimento e la contrapposizione; non contribuisce al chiarimento della prospettiva politica perché ormai siamo all’arroccamento di un unico gruppo politico, contro tutti, dando l’ immagine di un lobbismo d’interesse che si contrappone alla buona politica ed alla prospettiva concertativa intercomunale. Non capiamo proprio questo trionfalismo del Sindaco che, da un provvedimento della magistratura amministrativa, peraltro ancora opponibile,  legge, “un po’ distorsivamente”, l’ attribuzione della patente di sito salubre alla discarica. Per questo riproponiamo la foto di qualche settimana fa!

Non ci facciamo fuorviare da queste forzature. Riteniamo che comunque la via da percorrere sia quella della concertazione e per questo insistiamo perché l’ Amministrazione dica ai comuni confinanti ed ai cittadini: ancora un po’ di pazienza e poi con le attuali riprofilature è finita!! Detto all’ indomani di una sentenza favorevole avrebbe un valore politico ancora più significativo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*