Discarica: PD Moie e Movimento 5 Stelle Maiolati, botta e risposta | | Password Magazine

Discarica: PD Moie e Movimento 5 Stelle Maiolati, botta e risposta

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Il PD di Moie replica al Movimento 5 Stelle Maiolati che, recentemente, ha definito la discarica una “bomba ecologica” : “Chi non ha più argomenti e non ne ha mai avuti! Chi non ha argomenti passa agli insulti!! La strategia politica del M5S e chiara e supera ogni livello di indecenza e spudoratezza. UNICO obiettivo infangare il lavoro del PD e dell’amministrazione di Maiolati Spontini in previsione delle prossime elezioni! – si legge in una nota stampa – Se questo significa distruggere, infamare e scavare divisioni sempre più profonde, danneggiando il nostro territorio da loro descritto come la terra marchigiana dei fuochi! Ai nostri supereroi, locali e limitrofi, che NON sono MAI riusciti a dimostrare alcun collegamento (perché mai è esistito) tra la presenza della discarica e danni alla salute e all’ambiente, consigliamo di riflettere ad esempio sui motivi che hanno determinato un calo vertiginoso dei loro consensi alle ultime elezioni amministrative jesine”.

E su discarica aggiunge: “Non è e non è mai stata una bomba ecologica! Ma poi lo sapete che tra le vostre fila, tra i vostri palesi suggeritori, ci sono proprio quelli che la discarica l’hanno approvata, l’hanno ampliata, l’hanno gestita anche prima di questa amministrazione a targa Centrosinistra. Non contenti accusate il PD Regionale, Provinciale e il nostro circolo PD di Moie di Maiolati di ingerenza (che tra le altre cose è un reato!!) dopo esservi ufficialmente vantati di aver fatto “azioni di guerriglia” contro i dirigenti della Provincia!”.

Infine: “Serenamente ma fermamente vi invitiamo a denunciare alla magistratura ogni azione che ritenete illecita o non corretta!! Anche a Noi interessa la legalità (quella vera) e neanche a Noi piacciano le parole gettate al vento. Di certo non possiamo tollerare chi non ci rispetta!!  Chi getta fango e accuse false e vuote sul nostro essere, non solo di militanti di un partito ma figli, genitori e nonni come tutti, persone prima che politici, persone che non hanno bisogno di sentirsi dire : “ quando i tumori colpiranno anche i vostri cari, allora capirete!.. Persone che non meritano di essere definite “Ingorde” o peggio ancora di essere accusate di indifferenza verso la salute loro e dei cittadini del proprio comune. E’ solo becera opposizione politica, la peggiore nella forma e nei contenuti, con un solo scopo: screditare Maiolati Spontini! Assumetevi le vostre responsabilità! Dimostrate di che pasta siete fatti e parlate di fatti con nomi, cognomi e circostanze, altrimenti abbiate il buon senso di tacere”.

Non tarda ad arrivare la risposta del Movimento 5 Stelle Maiolati:

“Dopo aver “pensato” per dieci anni alla riconversione della discarica e essersi accorti che non avranno più altri dieci anni di tempo per pensare, l’Amministrazione di Maiolati ha … è rimasta al “pensiero”! In compenso hanno imparato a usare Google, bravi! Ora però mettiamo i puntini sulle “i” – scrive il Movimento 5 Stelle Maiolati in una nota stampa – Nella lettera di presentazione della proposta di riconversione della discarica avevamo scritto “A seguito dell’incontro avuto con i sindacati FP.CGIL, FIT.Cisl, UIL trasporti e USB, proponiamo agli stessi e ai Sindaci dell’area CIS (e di alcuni Comuni limitrofi) una seria bozza di confronto, frutto di un percorso di analisi e dell’acquisizione di conoscenze, mirato ad una reale riconversione della discarica “La Cornacchia” di Maiolati Spontini. Il materiale in allegato deriva dell’osservazione e dello studio di REALTÀ GIÀ ESISTENTI nel panorama nazionale, quindi non c’è niente di pionieristico né tanto meno inventato.” Pertanto imparate a leggere, e contate fino a dieci prima di esternare castronerie!

Stiamo parlando di servizi pubblici e di opere pubbliche, e non di “opere d’arte”, per cui necessita originalità ed esclusività, anzi, in questo caso è il contrario: necessita esperienza, esempi collaudati ed soluzioni già sperimentate. Nessuno nel M5S ha mai detto che la proposta fosse “rivoluzionaria e originale”, nessuno ha mai detto fosse “frutto del nostro lavoro”! La proposta presentata, se vi riferite a Vedelago, non è fallita da un punto di vista tecnico (anzi, dopo essere stata per molti anni uno dei primi esempi di gestione virtuosa dei rifiuti, continua ad essere un modello valido e da esportare), ma solamente dal lato amministrativo. Tra l’altro il Centro Vedelago era gestito privatamente dalla signora Poli, fondatrice dell’azienda, e ora continua la sua attività con un’altra società, mantenendo tutti i posti di lavoro. Pertanto le pagine della proposta sono quasi integralmente estrapolate dalla tesi di laurea di Marco Soligo intitolata “Centro Riciclo Vedelago Srl. Un modello di business innovativo nel campo della sostenibilità”, pubblicata dall’Università Ca’Foscari Venezia nell’anno accademico 2012/2013 poiché, dopo averne attentamente vagliato il lavoro, riteniamo lo stesso molto valido e che si adatti perfettamente alla situazione locale della Vallesina.

Peraltro ci risulta che anche una delegazione dell’Amministrazione Comunale di Maiolati qualche legislatura fa fosse andata in visita al Centro di Vedelago. Eravate andati a “copiare”?!! No, eravate andati a vedere se quella realtà collaudata potesse essere esportata nel nostro territorio.

Non vi piace il modello Vedelago? Bene, vi avevamo proposto il modello Contarina, Spa completamente pubblica, pertanto da un punto di vista amministrativo offre garanzie superiori a quelle di Vedelago. Abbiamo organizzato una serata portando le testimonianze di amministratori (tra l’altro piddini) del Consorzio, proprio perché era un’esperienza consolidata e fruttuosa.

Trattando questi argomenti, non c’è da improvvisare o essere originali, bensì è estremamente necessario “COPIARE” chi ha bene progettato e bene realizzato.

Ben venga il copia-incolla quando le cose sono fatte bene. La cosa più stonata nei vostri scritti triti e ritriti è l’ASSOLUTA INERZIA dei fatti che non seguono le chiacchere: l’unica vostra proposta che perseguite con tenacia è la VASCA DI INTERRAMENTO! Per voi non ci sono alternative. Bla bla bla, ma sempre vasca di interramento.

Pertanto, invece di gridare allo scandalo perché la proposta del M5S non è “originale”, ricercate pure voi tante altre proposte che oggi sono realtà e che hanno preso lo spunto dal Centro Riciclo Vedelago”.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.