Domani, la commemorazione dei "Martiri del XX Giugno" | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Domani, la commemorazione dei "Martiri del XX Giugno"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –  Si rinnova domani (sabato 20) il ricordo dei sette giovani martiri di Montecappone, di cui ricorre il 71º anniversario della morte per mano dei nazifascisti. E l’Amministrazione comunale anche quest’anno ha predisposto la cerimonia con l’obiettivo di trasmettere ai più giovani i valori fondanti alla base di conquiste sociali e democratiche, così da rafforzare, attraverso la memoria, l’impegno civile di pace, solidarietà e giustizia sociale. .

La commemorazione di quelli che sono ricordati come i “Martiri XX Giugno” si aprirà alle 19, con la formazione di un corteo al bivio Bellavista di Montecappone. Da qui si raggiungerà il “cippo martiri” dove, alle 19.15, si terrà la commemorazione ufficiale con il saluto del sindaco Massimo Bacci e l’intervento di Daniele Fancello dell’Anpi. Un pulmino verrà messo a disposizione gratuitamente dal Comune per accompagnare quanti vorranno partecipare. Effettuerà le seguenti fermate: 18.15 in piazza della Repubblica, 18.30 presso l’arco Clementino, 18.45 in via Roma.

Proprio in via Roma, quella sera del 20 luglio 1944 i sette giovani vennero sequestrati dai fascisti insieme ad un’altra ventina di coetanei, per essere poi condotti in un casolare di Montecappone, perquisiti e bastonati. Gli altri vennero liberati, mentre loro sette, considerati partigiani, furono oggetto di feroci torture e sevizie, quindi fucilati. I loro nomi sono riportati nel cippo eretto nel luogo dove caddero: Armando e Luigi Angeloni, rispettivamente di 25 e 18 anni, Francesco Cecchi e Alfredo Santinelli anch’essi di 18, Mario Saveri di 23 anni, Enzo Carboni e Calogero Grasceffo entrambi ventenni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.