Dream Day, domenica torna l’appuntamento con la solidarietà

JESI – Il giorno dei sogni si avvicina: appuntamento con la solidarietà domenica 17 settembre ai giardini pubblici di Jesi per la quinta edizione del Dream Day, la raccolta fondi finalizzata all’acquisto di giochi e attrezzature ludiche per disabili da collocare nei parchi della città. L’iniziativa, nata da un progetto di Selena Abatelli, vero cuore dell’evento, negli anni passati, ha già reso possibile l’acquisto di ben tre altalene che hanno trovato casa al parco del Ventaglio, ai Giardini pubblici e all’ex Mattei consegnando a Jesi il primato in Italia.

La Abatelli ha annunciato ieri in conferenza stampa l’obiettivo da raggiungere in questa nuova edizione del Dream Day: “Si tratta di un gioco nuovo, appena progettato da una ditta incaricata. Non un’altalena dunque ma sempre inclusivo, ovvero pemsato per far giocare i bambini disabili insieme ai normodotati, da posizionare”. È grazie alla donazione dell’azienda Caterpillar che il gioco potrà essere donato e posizionato ai giardini pubblici di Jesi. Un nuovo impianto ludico per tutti, a favore della condivisione, capace di abbattere ogni barriera, compresa quella sociale.

“Con i fondi raccolti al Dream Day sosterremo le popolazioni terremotate ed allestiremo un punto per la raccolta di beni di prima necessità” ha spiegato la Abatelli.

A partire dalle ore 17.00, si alterneranno sul palco ospiti e spettacoli: ci saranno la Banda Musicale Pergolesi, laboratori per bambini e trucca bimbi, esibizione dell’Acli Pattinaggio, passeggiate con i pony, tributi vari a cura di Andrea Polverini, Mattia Tonnarelli, Righetto, Alessandra Galicchio. A chiudere la performance dei Fuochi Fatui. Ingresso libero e gratuito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*