Dream Day, obiettivo raggiunto: l'altalena si farà | | Password Magazine

Dream Day, obiettivo raggiunto: l'altalena si farà

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – L’altalena si farà: anche questa quarta edizione del Dream Day ha centrato l’obiettivo nel segno, riuscendo a raccogliere i fondi necessari per l’acquisto di uno nuovo gioco destinato ai bambini disabili…e non solo. “Si tratta di un impianto ludico che non esiste ancora in Italia, nato da una mia intuizione e progettato da una ditta incaricata – fa sapere Selena Abatelli, organizzatrice e cuore del Dream Day – un’altalena in acciaio in cui il disabile potrà salire in carrozzina insieme al normodotato che siederà, invece, su un apposito sellino”. Un gioco per tutti, a favore della condivisione, dunque, capace di abbattere ogni barriera, compresa quella sociale. “Nonostante la pioggia e le mille difficoltà, è stata una giornata unica. Anche quest’anno abbiamo vinto, ce l’abbiamo fatta grazie a tutti voi, agli sponsor” sono le parole di gratitudine della Abatelli. Nonostante il maltempo di domenica,  in molti sono intervenuti ai giardini pubblici di Jesi per dare supporto al Dream Day: oltre all’Amministrazione comunale – presenti sindaco Massimo Bacci, il vice sindaco Luca Butini e l’assessore Ugo Coltorti – sono arrivati a Jesi l’attore Bruno Arena e dalla moglie Rosy per sostenere l’iniziativa “Agenti zero zero barriere”, e poi la campionessa Manuela Migliaccio,  con il suo primato mondiale di 15 km percorsi con l’esoscheletro e che, all’occasione, ha voluto darne una dimostrazione, alzandosi dalla carrozzina per fare una passeggiata. Vicinanza e solidarietà anche da Alessia Polita. E poi tra gli artisti, sono arrivati i personaggi di Mia and Me della Rainbow e i Super Eroi, Antonio lo Cascio, Andrea Polverini, i Falconieri di Federico II, i Fuochi Fuochi e Marche 800. Ad allietare il pomeriggio, esibizioni di pattinaggio artistico,  trucca bimbi, laboratori, passeggiate con il pony, pesca di beneficenza e numerosi punti ristoro.

“Grazie davvero a tutti coloro che hanno dato il proprio sostegno. L’obbiettivo è stato raggiunto, la nuova altalena sarà acquistata e donata al comune di Jesi”, conferma Selena. Resta ancora un mistero, invece, dove sarà posizionata la nuova struttura: “C’è già un’idea ma è troppo presto per parlarne”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.