Droga party in garage: alla festa irrompe la Polizia

ANCONA – Intorno alla mezzanotte della notte tra giovedì e venerdì, alcuni residenti di via Gigli hanno segnalato al 113 il chiasso prodotto da musica ad alto volume che proveniva dal garage di un condominio.

I poliziotti hanno dunque individuato il locale in questione dal quale, pur essendo chiuso, si udiva musica all’interno e, soprattutto, l’inconfondibile odore di marijuana.

Poco dopo, aperte le porte, gli agenti sono entrati all’interno dove vi erano, oltre al 23enne padrone di casa, altre 4 coetanei anconetani intenti ad ascoltare musica rockeggiante, ballare con le birre in mano e le sigarette in bocca.

Rimasti a “bocca aperta” alla vista degli agenti, il giovane proprietario del garage tentava di disfarsi della sigaretta che stava fumando. Pensando di non essere visto, l’ha gettata a terra.

La sigaretta artigianale conteneva infatti marijuana, che è stata sequestrata a seguito della contestazione dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

Tutti i giovani sono stati perquisiti così come l’abitazione, con esito negativo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*