Due auto incendiate nella notte per mano dolosa, nel mirino le officine Donzelli | Password Magazine
Festival Pergolesi

Due auto incendiate nella notte per mano dolosa, nel mirino le officine Donzelli

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

 

MOIE /ANGELI DI ROSORA – Due incendi per mano dolosa sono stati appiccati nella notte ai danni delle due aziende di officina, carrozzeria e servizi integrati per l’auto di proprietà della famiglia Donzelli: la Vallesina Autoservizi, con sede a Moie, e la Donzelli Group, sita ad Angeli di Rosora. Il bilancio è di due auto bruciate per un danno complessivo di circa 15 mila euro.

Gli ignoti criminali si sarebbero introdotti furtivamente nel parco mezzi delle due sedi, in una scavalcando il cancello, in un’altra intagliando un grosso buco nella rete di recinzione. Ad andare in fumo per prima è un’ Audi, incendiata intorno alle 23.35, nell’azienda Donzelli Group di Angeli di Rosora. A dare l’allarme un amico dei proprietari che, dalla strada, si è accorto del fumo ed ha allertato i vigili del fuoco.

Quasi contemporaneamente, appena venti minuti dopo, scoppiava un altro incendio a Moie, alla Vallesina Autoservizi, ai danni stavolta di un furgone Ducati. In questo caso, sono stati i vicini a chiamare i pompieri, preoccupati per le fiamme che divampavano dall’azienda. Sul posto sono intervenute le squadre dei Vigili del Fuoco di Jesi e Falconara, unitamente ai Carabinieri per i rilievi. Non si conoscono ancora i motivi del gesto: non erano arrivate minacce o intimidazioni nei confronti della storica realtà imprenditoriale della Vallesina tali da far presagire il fatto. L’imprenditore Daniele Donzelli è preoccupato ma anche fiducioso nelle indagini: i militari hanno infatti prelevato le immagini delle telecamere del circuito di videosorveglianza per identificare i criminali. Presto se ne saprà di più sulla loro identità.

 

Chiara Cascio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.