Elezioni Provinciali, prevedibilmente vince il centrosinistra, subito dietro i civici

ANCONA – Sindaci e consiglieri della provincia di Ancona ieri si sono recati alle urne per eleggere il consiglio provinciale, il cui presidente Luigi Cerioni, era stato votato il 31 ottobre del 2018.

I dodici rappresentati eletti tra i 47 comuni durante il voto che ieri è andato avanti dalle 8 alle 20, non presentano particolari sorprese in quanto, non essendoci la presenza dei cittadini, ha più o meno plasmato la divisione nel territorio tra centrosinistra, centrodestra e civismo. L’affluenza intorno al 51% è in linea alla precedente.

Unione Democratica, lista di maggioranza legata al centrosinistra, l’ha spuntata ottenendo quasi 35mila voti con il sistema ponderato portando a casa sette seggi, come in passato. I consiglieri eletti sono: Andrea Storoni, Diego Urbisaglia, Laura Luciani, Lorenzo Catraro, Lorenzo Fiordelmondo, Mirella Giangiacomi e Tommaso Fagioli.

Ancona Provincia Civica, espressione di diverse liste civiche del territorio, grazie a circa 14mila voti ottenuti, si piazza dietro con 3 consiglieri eletti tra cui Giorgia Fiorentini, Marco Giampaoletti e Mauro Bedini.
Noi per la Provincia, ad indicare la parte politica del centrodestra, ottiene più di 12mila voti eleggendo 2 soli consiglieri:  Lorenzo Rabini e Mario Araco.

Gli eletti rimarranno in carica per due anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*