Emergenza neve. Situazione pesante ma sotto controllo. | Password Magazine
Festival Pergolesi

Emergenza neve. Situazione pesante ma sotto controllo.

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Le Marche stanno subendo una evento meteorologica pesante, ma la situazione è sotto controllo, Tutte le strutture operative resteranno aperte nella notte, per seguire l’evolversi degli eventi e intervenire secondo le esigenze. La Polstrada sta attuando un filtraggio dei mezzi pesanti, mentre la ricognizione delle strutture sanitarie sta dando riscontri positivi per quanto riguarda la loro operatività e accessibilità. È quanto emerso dalla seconda riunione del Centro operativo regionale (Cor), in collegamento con le Sale operative integrate (Soi) provinciali. Il Cor tornerà a riunirsi domani mattina (sabato 11), alle ore 9.30. Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, parteciperà ai lavori per seguire in diretta l’evolversi della situazione.
Le previsioni meteo sono state confermate, con forti nevicate che interessano tutto il territorio regionale. Vengono segnalati cumuli (nuova neve caduta) uniformi su tutte le Marche. In provincia di Pesaro e Urbino si è raggiunto il metro d’altezza a Carpegna, Montecopiolo e Sassofeltrio. Domani (sabato 11) sono attese forti nevicate al mattino, in attenuazione nel pomeriggio specie lungo la fascia costiera (10/15 centimetri, localmente anche 20/30). Le temperature rimarranno tra i meno 5 e lo zero, con deboli gelate, che si intensificheranno tra domenica 12 e lunedì 13 per le previste schiarite.
Le strade principali sono percorribili per i mezzi con dotazione invernale. Criticità sono attualmente segnalate lungo le statali 77 (tra i km 27 e 42) e la 73bis (chiusura tecnica del valico di Bocca Trabaria). L’Enel non evidenzia problemi particolari, mentre i treni scontano ritardi per l’abbondante nevicata in Abruzzo.
Dai collegamenti con le Soi provinciali si registrano situazioni uniformi di precipitazioni e viabilità. In provincia di Ascoli Piceno, i Vigili del Fuoco hanno effettuato 50 interventi nella giornata e i turni sono stati raddoppiati. La città di Fermo è sotto una tormenta di neve. Nel Pesarese permane il problema dei tetti sovraccarichi, mentre nelle province di Macerata e Ancona si hanno difficoltà di approvvigionamento idrico in alcuni comuni serviti dal Consorzio del Tennacola. Al porto di Ancona sono stati smaltiti 90 Tir sbarcati. Altre navi in arrivo rimarranno alla fonda e non potranno far scendere i mezzi pesanti.

Comunicato da: Regione Marche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.