"Era d'aprì", presentazione del libro di Silvano Fazi | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

"Era d'aprì", presentazione del libro di Silvano Fazi

JESI  – Si svolgerà venerdì 10 aprile alle 18,00, presso la Sala Convegni di Palazzo Bisaccioni, sede della Fondazione Carisj, in piazza Colocci, la presentazione del libro di Silvano FaziEra d’aprì. Ovvero le avventure e le disavventure di otto generazioni di contadini del maceratese“, promossa dal gruppo Bookcrossing Jesi e dalla Bottega del Commercio Equo Solidale della nostra città.

Il volume attinge alle memorie personali dell’autore, a ricerche d’archivio e a studi sulla storia economica, sociale, culturale delle campagne maceratesi, per ricostruire vicende familiari che coprono gli ultimi duecentocinquanta anni. Ne esce un racconto vivace ed emozionante, reso ancora più autentico dalla scelta di utilizzare il dialetto, con il supporto, per la trascrizione, del dott. Agostino Regnicoli dell’Università di Macerata.

L’autore mette inoltre idealmente in relazione la vita che si conduceva nelle nostre campagne fino ad appena qualche decennio fa, con la condizione di tante popolazioni rurali che nel mondo, anche ai giorni nostri, vivono situazioni di povertà e disagio. Il ricavato del libro va infatti interamente a sostenere una comunità di coltivatori di caffè in Guatemala. Il progetto di solidarietà, a cui sarà dedicata la seconda parte dell’incontro, sarà presentato da Massimo Mogiatti della cooperativa Shadhilly.

L’iniziativa sarà quindi anche una occasione per conoscere il commercio equo e solidale e in particolare la cooperativa marchigiana Mondo Solidale, che opera da diversi anni anche a Jesi, attraverso la sua bottega in via Mura Occidentali, interamente gestita da volontari. Oltre a sostenere concretamente le popolazioni del Sud del mondo commercializzando loro prodotti, la bottega promuove il consumo critico, l’educazione alla sostenibiltà ambientale e sociale, la cultura della solidarietà, attraverso interventi nelle scuole ed eventi rivolti alla cittadinanza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.