Ex filanda di via Asiago, al via al piano di recupero

Il progetto approvato dalla Giunta

JESI – Via libera al piano di recupero dell’ex filanda Girolimini, l’ampia area  fortemente degradata, posta tra via Asiago e il camminamento pedonale che parte da via Roma, dove sono ubicati edifici di epoca ottocentesca abbandonati da tempo. Una zona che presenta oggi molte criticità, ma che diventerà a breve il cuore di una riqualificazione urbanistica particolarmente importante.

La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha infatti adottato il piano di recupero presentato dalla proprietà che ridisegna in maniera innovativa il complesso edilizio. Dei cinque corpi di fabbrica attualmente presenti all’ex filanda, i due principali e di maggiori dimensioni verranno risanati e ristrutturati. Gli altri, di dimensioni minori, saranno invece demoliti per lasciar spazio, a parità di superficie, ad un terzo edificio parallelo ai due principali. La destinazione sarà residenziale – una cinquantina gli appartamenti previsti – e di servizio, con un ampio verde e parcheggi che circonderà il tutto. Il piano, passati 60 giorni senza che pervengano osservazioni, sarà poi approvato definitivamente dalla Giunta, mettendo nelle condizioni la proprietà di aprire subito il cantiere.

Questo intervento all’ex filanda di via Asiago si inserisce a pieno titolo nell’ambito degli obiettivi programmatici dell’Amministrazione comunale che in questi anni, con la modifica ad una serie di norme e regolamenti in campo urbanistico, ha puntato ad agevolare la riqualificazione dei quartieri favorendo il massimo riutilizzo di edifici esistenti anziché consumare nuovo suolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*