Ex Lorenzini, l'edificio sarà demolito a novembre | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Ex Lorenzini, l’edificio sarà demolito a novembre

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Si avvia alla demolizione l’edificio ex scuola media Lorenzini, evacuata nel 2014 dopo che le verifiche di vulnerabilità sismica avevano dato un esito negativo circa stabilità e sicurezza del plesso.

Aggiudicata la ditta che provvederà all’abbattimento, probabilmente già dal prossimo mese di novembre: si tratta dell’impresa Mariotti Costruzioni di Arcevia che eseguirà i lavori al prezzo complessivo di 82.766 euro, somma che arriverà dalla Regione e parte degli  895 mila assegnati a Jesi tramite il servizio di protezione civile.

L’area sarà a sua volta attrezzata a verde perché ritenuta sia troppo piccola per ospitare una scuola moderna e dotata di tutti i servizi annessi, sia in posizione di criticità per la viabilità, già carica di traffico in quel tratto di Viale Verdi per le presenza del Liceo Scientifico, della materna Sbriscia ed appunto della Collodi.

Attualmente, la scuola è ospitata presso i locali dell’ex Seminario di via Lotto, in attesa della realizzazione della nuova sede in via Schweitzer. C’è già un progetto definitivo di cui si attende l’esecutivo da inoltrare all’Inail che, previa valutazione, finanzierà l’opera per un importo complessivo di 3,5 milioni di euro.

Alla scuola “Perchi”, assegnati intanto i lavori di parte di copertura (mq 40) alla ditta Tecnocoperture di Osimo mentre, nell’ottica di un risanamento delle lesioni ai muri divisori interni dell’edificio causate dalla siccità, sono stati affidati  con urgenza i lavori alle tramezzature alla ditta MA.PA. Cannelloni s.r.l. di Monsano per l’importo di 7 mila euro,  inserito nel capitolo di bilancio 2017.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.