Fabriano, i casi positivi salgono a 253. Il sindaco: «Più responsabilità da parte di tutti». | Password Magazine

Fabriano, i casi positivi salgono a 253. Il sindaco: «Più responsabilità da parte di tutti».

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

FABRIANO – Si registrano sedici nuovi positivi, salgono a 253 i casi a Fabriano. Lo fa sapere il sindaco Gabriele Santarelli, dopo aver ricevuto gli aggiornamenti odierni dal Servizi prevenzione:

«È stata messa in quarantena la II A della primaria Aldo Moro» aggiunge e sulla sua pagina social approfondisce alcuni aspetti: «Voglio chiarire alcune cose perché ho letto delle inesattezze e delle considerazioni che rischiano di fare confusione e in questo momento è necessaria la massima precisione nel dare le notizie.
Innanzitutto l’ospedale di Fabriano non è nel caos come ho letto in un articolo di oggi. La struttura e i reparti sono perfettamente funzionanti e vengono garantite le prestazioni ordinarie con la solita massima sicurezza.
Il mercato settimanale è consentito dai decreti del Presidente del Consiglio e gli ambulanti sono lavoratori che hanno il diritto di lavorare contando sulla responsabilità dei cittadini che frequentano il mercato stesso. I ristori previsti dal Governo sono per le attività che hanno subito restrizioni a causa dei decreti per cui non spetterebbero agli ambulanti se fosse il comune a ordinarne il non svolgimento. Comunque sabato mattina sono stato al mercato e ho visto comportamenti responsabili da parte di tutti.
In questi giorni non ho mai mancato di aggiornare la situazione generale e soprattutto della RSA Vittorio Emanuele II parlando anche direttamente con le famiglie degli utenti e continuerò a farlo. Parallelamente continuo con le relazioni con le istituzioni, Ministero, Regione e ASUR per rappresentare le esigenze e avere informazioni su come si stanno muovendo.
Serve grande senso di responsabilità da parte di tutti compreso chi ricopre ruoli nella politica locale e chi fa informazione per non esacerbare gli animi e non creare confusione e ancora più incertezza.
Non è il momento di scatenare una guerra intergenerazionale. Le segnalazioni di eventuali comportamenti non adeguati facciamole agli organi competenti, Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale. Lasciamo stare Facebook. Non cadiamo nell’errore di puntare il dito contro delle categorie e cerchiamo piuttosto ognuno di noi di fare quello che ci viene indicato perchè è nostro dovere farlo».

1 Commento su Fabriano, i casi positivi salgono a 253. Il sindaco: «Più responsabilità da parte di tutti».

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.