Falconara, il sindaco: «Contagi saliti da 13 a 85, un trend che non possiamo permetterci» | Password Magazine

Falconara, il sindaco: «Contagi saliti da 13 a 85, un trend che non possiamo permetterci»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

FALCONARA MARITTIMA – Sono saliti a 85 i casi di persone residenti a Falconara positive al Coronavirus e sono 242 quelle in isolamento. Lo ha annunciato nella mattinata di oggi, giovedì 22 ottobre, il sindaco Stefania Signorini in un videomessaggio per aggiornare i cittadini sulla situazione epidemiologica falconarese. «Sono dati allarmanti – dice il sindaco – perché c’è stata una crescita notevolissima rispetto ai dati dell’ultima volta: la settimana scorsa i positivi erano 13. Questi dati ci impongono un comportamento che deve essere sempre più rigoroso. Non possiamo permetterci che il trend continui a crescere in maniera esponenziale. Dovremo adoperarci in tutti i modi».

Il sindaco ha fatto riferimento ai nuovi provvedimenti attesi dal presidente della Giunta regionale Francesco Acquaroli, che riguarderanno tra l’altro le scuole superiori della Regione Marche.

«Sta a noi fare in modo che i provvedimenti non si estendano a tutte le scuole – ha aggiunto il primo cittadino – sta a noi, ai nostri comportamenti, evitare che si arrivi alla chiusura drastica delle attività. Abbiamo visto quanto sia stato pesante  il lockdown e quante ripercussioni gravi abbia avuto. Non possiamo più permetterci che questa situazione si ripeta. Ognuno di noi deve assumersi la responsabilità di un comportamento ancora più corretto. La mia raccomandazione è di continuare in questo percorso che stiamo facendo tutti insieme in modo ancora più rigoroso».

A Falconara gran parte dei cittadini ha dimostrato di attenersi alle norme, ma non mancano le eccezioni: nel primo pomeriggio di domenica gli agenti di polizia locale hanno sorpreso un 45enne che, nonostante fosse risultato positivo al tampone e quindi in isolamento, si trovava in strada, intento a fare manutenzione alla sua auto. Gli agenti gli hanno ordinato di tornare immediatamente a casa come disposto dall’autorità sanitaria e lo hanno denunciato per inosservanza del divieto di allontanarsi dalla propria abitazione.

Il sindaco nella mattinata di oggi si è anche confrontata con i dirigenti scolastici dei tre istituti comprensivi falconaresi, dove diminuisce il numero di classi in quarantena.

Al comprensivo Sanzio resta una sola classe (oltre a cinque insegnanti in isolamento fiduciario e quattro insegnanti positivi). Anche al comprensivo Centro è rimasta una classe in quarantena. Al comprensivo Ferraris ci sono una classe e un insegnante in quarantena. All’istituto superiore Cambi-Serrani non ci sono classi in quarantena.

Nelle tre strutture residenziali di Falconara, ossia Bignamini, Visintini e Gerundini, non sono stati segnalati casi di positività tra gli ospiti e tra il personale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.