Fascia rosso scuro: la proposta dell'Unione Europea sui colori | Password Magazine

Fascia rosso scuro: la proposta dell’Unione Europea sui colori

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Covid e contagi, oltre alla zona rossa arriva l’area rosso scuro. A parlarne è l’Europa, ovvero il commissario europeo per la Giustizia Didier Reynders che giorni fa ha presentato la proposta della Commissione Ue per i viaggi e la mobilità sul suolo comunitario e oltre i confini.
Mostrando la mappa dell’Europa, divisa in colori a seconda della diffusione del contagio da coronavirus, si notano anche regioni di colore rosso scuro

Ha anticipato quella che potrebbe essere la mappa dell’Europa a seconda dei livelli di rischio legati all’emergenza coronavirus e in cui è presente anche il colore rosso scuro: una nuova categoria in cui il tasso di infezioni di 14 giorni è pari o superiore ai 500 ogni 100 mila abitanti e che riguarderebbe anche alcune Regioni in Italia, ovvero Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Veneto e la Provincia autonoma di Bolzano. 

Ma cosa cambierebbe per questi territori? Secondo la proposta della Commissione europea, in queste aree sarebbero da applicare regole più stringenti per quanto riguarda soprattutto gli spostamenti verso il resto dell’Ue.

Chi proviene da queste zone avrebbe l’obbligo di sottoporsi al tampone e di quarantena se viaggia sul territorio comunitario. Inoltre, le misure prevedono una disincentivazione di tutte i viaggi non essenziali (viaggi da e verso le aree rosso scuro), la permanenza a domicilio e una chiusura temporanea di alcune aziende.

Non c’è per ora nulla di certo, al momento si tratta di una proposta ma da giorni ormai si commenta l’ipotesi di una zona rosso scuro per frenare la curva dei contagi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.