Fesa di tacchino con finocchi e piselli: un piatto salva cena | Password Magazine

Fesa di tacchino con finocchi e piselli: un piatto salva cena

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

INCONTRIAMOCI IN CUCINA

A cura della dott.ssa Letizia Saturni –Nutrizionista e Health Coach

Un piatto salva cena e … per fortuna che esistono le scaloppine!

Sicuramente veloci e frugali nella loro preparazione ma piene di gusto in grado di stuzzicare il palato sempre rispettando i giusti apporti e bilanci nutrizionali. Questa volta le scaloppine di fesa di tacchino le ho abbinate a finocchi al latte e piselli per esaltare meglio l’essenza fresca&acre del limone trasformato in sapore delicato e profumato.

Andiamo in cucina!

INGREDIENTI 

430g fettine di tacchino

50g succo di limone

Farina (anche di riso e/o mais) q.b

Sale

Vino

Brodo vegetale

3 finocchi

200g di piselli

50g di speck

Battete le fettine con un batticarne coprendole con carta da forno per rompere le fibre e successivamente panatele nella farina.

In una padella ben capiente adagiate le fettine panate, aggiungete vino e fate sfumare a fuoco vivace; aggiungete brodo e lasciate ultimare la cottura.

Nel frattempo:

  • Pulite e tagliate in 4 spicchi ciascun finocchio

  • Lasciatelo cuocere nel latte fino a raggiungere una morbida consistenza

  • Cucinate i piselli in padella con speck croccante

Quanto le fettine di tacchino saranno ben cotte e il brodo ristretto tanto da formare una crema, aggiungete il fresco succo di limone!

Impiattate e se volete un piatto ancora più profumato guarnite con rosmarino e timo. 

Buon Appetito 

Per appuntamento: 347 4351576 – www.letiziasaturni.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.