Festa della Quercia, al via domani la kermesse con gli gnocchi in piazza | | Password Magazine

Festa della Quercia, al via domani la kermesse con gli gnocchi in piazza

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO – Al via domani la Festa della Quercia a Castelbellino Stazione. Dal 22 al 26 agosto torna la kermesse più golosa della Vallesina che abbina divertimento ai sapori della cucina tradizionale. Organizzata dalla Pro loco di Castelbellino, in collaborazione con il Comune, la festa si accompagna al Festival degli Gnocchi in Piazza, giunto alla decima edizione, che impegna oltre un centinaio di volontari, di tutte le età, nella preparazione dei piatti nei laboratori artigianali, secondo le tipiche ricette di una volta.

Una festa nata oltre 30 anni che rende omaggio al polmone verde cittadino, Il Parco Le Querce, caratterizzato appunto da querce secolari e intorno cui si è sviluppato negli anni l’intero nucleo abitativo e servizi per la comunità.

Non manca da parte della Pro Loco di Castelbellino dunque l’interesse per l’ambiente e per l’ecologia, tanto che la Festa della Quercia si definisce Eco Fest per la scelta di materiali biodegradabili (piatti e posate) e per l’attenzione al corretto smaltimento dei rifiuti. Anche il sociale ha la sua parte : l’associazione è infatti solita destinare parte dei proventi della Festa della Quercia a sostegno di iniziative o realtà benefiche locali.

Si inizia giovedì alle ore 18.00 con l’apertura della “Fiera Mercato Estiva” che, fino a domenica, sarà presente con bancarelle, artigianato, artisti e prodotti tipici. Sarà presente anche uno spazio allestito dagli Arcieri storici del Palio di San Floriano di Jesi con la scuola di tiro con l’arco e per i più piccoli il Parco Giochi della Festa dei Fioli con i giochi in strada di una volta. Alle ore 19.00, parte il Festival degli Gnocchi in Piazza Kennedy, con stand aperti a cena fino a lunedì: tra le ricette più sfiziosi , gli gnocchi alla carbonara di mare (da sabato) e quelli alla tirolese con radicchio, speck e fontina ma tornano anche quelli tradizionali all’anatra o al cinghiale. E poi spezzatino di cinghiale, trippa alla marchigiana, fagioli con le cotiche, grigliate di carne con filetto di maiale al pepe verde, cresciole di polenta e supertavolozza di bruschette ricche di gusto e colore. Proposte anche per i vegetariani. Giovedì e venerdì, il menù si arricchisce con piatti di pesce.

Giovedì, la serata prosegue con gare di briscola e burraco. Ingresso gratuito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.