Fiere, tanti posti vuoti. Il comune: abbasseremo i prezzi | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Fiere, tanti posti vuoti. Il comune: abbasseremo i prezzi

JESI – Le fiere di San Settimio non deludono mai è vero ma quest’anno più degli altri forse, si percepisce il calo dei banchi. “Ieri si sono presentate 38 persone per la spunta dei posti e ben 18 sono risultati non regolari – spiega Marco Giampaoletti consigliere delegato per la gestione organizzativa della manifestazione – Dei 57 posti vuoti, 15 sono quelli degli artigiani, un venditore di animali, sei imprenditori agricoli e 35 espositori di genere vario, compresi i ristoratori. Avevamo abbassato le tariffe lo scorso anno e abbiamo intenzione di rifarlo il prossimo”. Quest’anno, insomma, si contano 490 circa bancarelle assegnate dal comune e un centinaio quelle gestite direttamente della Globe Trotter. Ancora presto per fare un bilancio del giro di affari ma l’amministrazione fa sapere di aver ricevuto complimenti sul piano della sicurezza e della vivibilità della fiera. “La qualità proposta è sempre migliore” il commento dell’assessore Ugo Coltorti che, insieme a Giampaoletti, sottolineano il lavoro organizzativo svolto dagli uffici comunali e il prezioso contributo della Polizia Locale, dei Carabinieri in congedo e della Protezione Civile.

Questa mattina nello stand del comune in Piazza della Repubblica è andata in scena la XXXVII edizione del Premio Bancarella: la coppa del Comune di Jesi è andata a Blubike Pd Snc di Luca Toffanin, da Padova, situato a Piazzale San Savino, che con la sua esposizione di biciclette ha sposato la politica dell’amministrazione di incentivare l’uso delle due ruote in città. Il premio della Globe Trotter di Sonia Villani, che collabora da anni con il comune per l’organizzazione delle fiere, è andata a Happy Day di Floriana Mancinelli, da Osimo abiti da sposa e cerimonia (situata in Piazza Colocci). La Confartigianato ha premiato Italia Sprint di Manila Acciarri, calzature e cappelli di Civitanova Marche, (banco in Piazza Federico II). Il XIX trofeo Salvatore Conti-Fiva/Confcommercio, dedicato ad un pioniere dei venditori ambulanti locali, è andato invece a Rosso Fragola di Luigi Novello (Imola), abbigliamento e accessori in via Mazzini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.