FlixBus, con Autolinee Crognaletti nuove mete internazionali in partenza da Firenze

A quasi tre anni dall’inizio della prima corsa su Firenze, Flixbus annuncia nuovi collegamenti diretti con due importanti città internazionali quali Praga e Barcellona e una  connessione diretta con Spalato, vivace città di mare della Croazia, attiva per i mesi estivi.
Le nuove connessioni si sommano a oltre 100 destinazioni in Italia e all’estero già esistenti, e intendono rispondere ad una sempre più crescente esigenza di connettività. Le nuove tratte internazionali di Firenze sono operate in collaborazione con il partner Autolinee Crognaletti, che da anni opera nel settore dei trasporti e che condivide con
FlixBus i valori di sicurezza e qualità.

Viaggiare in bus, da Firenze all’Europa: accordo siglato tra FlixBus, leader europeo della mobilità in autobus, e Villa Costanza, l’innovativo parcheggio scambiatore autostradale auto-tramvia scelto come nuova autostazione per le oltre 100 connessioni e i tre nuovi collegamenti internazionali diretti con Praga, Barcellona e Spalato.

Dal 2 maggio tutte le linee FlixBus giornaliere e di interconnessione avranno come fermata il  parcheggio Villa Costanza, l’infrastruttura gestita da UniPark, società del Gruppo CFT, raggiungibile sia dall’autostrada A1 che dal centro della città con una corsa di appena 22 minuti sulla linea T1. Le tratte notturne continueranno invece a partire dalla fermata di piazzale Montelungo.
Ad inaugurare il servizio, oggi a Villa Costanza, erano presenti il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, e l’assessore alla mobilità del Comune di Firenze, Stefano Giorgetti.

Una nuova importante sinergia per tutti gli operatori coinvolti. L’arrivo di Flixbus garantirà infatti un ulteriore utilizzo del parcheggio scambiatore di Scandicci che potrà beneficiare di connessioni con città nazionali e internazionali e al contempo permetterà all’operatore di trasporti a lunga percorrenza FlixBus di garantire ai propri passeggeri una stazione intermodale, collegata con il centro città e dotata di tutti i servizi: biglietteria, wi-fi gratuito su tutta l’area e servizi igienici.
“Villa Costanza è il progetto di mobilità intermodale più innovativo in Italia. Siamo orgogliosi di presentare la partnership con Flixbus, che da oggi arricchisce ulteriormente l’infrastruttura offrendo al territorio un servizio comodo per raggiungere tutte le maggiori città di Italia e tre richiestissime mete europee, facendo seguito anche alle intelligenti politiche di mobilità espresse negli ultimi anni dalle amministrazioni”, afferma Leonardo Cianchi, presidente del Gruppo CFT. “Firenze è uno dei nostri principali hub in Italia e un nodo di interscambio privilegiato all’interno del
nostro network, con un traffico che è cresciuto in modo consistenze negli ultimi anni e che contiamo di incrementare ulteriormente nel 2018 grazie all’apertura di nuove linee internazionali verso Spalato, Barcellona e Praga”, afferma Andrea Incondi, Country Manager di FlixBus Italia.

sdr

“Raddoppiando le nostre fermate a Firenze e dialogando in modo proficuo con le realtà locali, oggi dimostriamo da una parte di voler tenere conto delle esigenze della città di Firenze e dall’altra di saper comunque garantire ai nostri passeggeri un servizio di viaggio sicuro, comodo e collegato con il centro cittadino” conclude il Country Manager di FlixBus Italia. “La decisione di FlixBus di attestarsi a Villa Costanza come punto di interscambio rappresenta una scelta strategica e intelligente. Prima di tutto permette di raggiungere il centro di Firenze in tempi rapidi e certi e offre molte opportunità di collegamento non solo con la stazione di Santa Maria Novella ma, soprattutto dopo la messa in esercizio a breve delle linee 2 e 3 della tramvia, anche con molte altre parti della città. Inoltre l’interscambio avviene in un luogo strutturato dove gli utenti hanno a disposizione servizi e ristoro”, spiega Stefano Giorgetti, assessore alla mobilità del Comune di Firenze.

“Scandicci si afferma sempre più come porta della Grande Firenze, confermando la nostra vocazione
storica all’apertura: nella nostra città si lavora, si studia, si vive, si arriva, si parte. Siamo al centro dei
passaggi e degli scambi più intensi e importanti del nostro Paese, nel tempo abbiamo pensato e voluto infrastrutture per intercettarli e trasformarli in opportunità, come la tramvia e il parcheggio scambiatore. Adesso che quei progetti sono realtà, misuriamo ogni giorno l’importanza di scelte fatte
in passato e condivise da noi grazie ad una visione di continuità, oltre alle potenzialità di crescita che queste opere garantiscono a Scandicci e a tutta la Città Metropolitana”, dice Sandro Fallani, sindaco di Scandicci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*