Fontana dei Leoni, Patto x Jesi: «Siano i Consiglieri comunali eletti dai cittadini a decidere» | Password Magazine

Fontana dei Leoni, Patto x Jesi: «Siano i Consiglieri comunali eletti dai cittadini a decidere»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La posizione del Movimento Civico PattoxJesi è chiara in relazione alla proposta di spostamento della fontana con Leoni e obelisco da Piazza Federico II a Piazza della Repubblica a seguito del testamento di Cassio Morosetti, già cittadino onorario della città.

«Riteniamo che tale gesto, una importante liberalità, non rappresenti una imposizione come qualcuno vorrebbe sostenere ma una ipotesi, accettabile o meno, per la nostra città, in quanto il Morosetti ha già espressamente previsto precise alternative nel caso di non accettazione del legato – si legge in una nota stampa -. Non rientrando tale intervento negli impegni presi con la città nel programma di mandato della giunta Bacci e della nostra maggioranza, PattoxJesi sottolinea come, tramite i propri Consiglieri, si stia attendendo l’esito degli accertamenti di natura storico architettonica, economici (costi) e temporali (tempi di realizzazione) per valutare, in piena libertà e coscienza, la accettazione di tale liberalità o di negarla.

Quindi non c’è nulla di scontato nella scelta considerando che dovranno essere analizzati tutti i benefici che tale operazione potrà portare alla nostra città compresa la riqualificazione generale di entrambe le piazze interessate allo spostamento, nonché i lavori di necessario completamento delle strutture collaterali come la Cisterna Romana e il Teatro Moriconi oltre il piano PEBA (abbattimento delle barriere architettoniche). Per quanto riguarda infine la proposta di REFERENDUM cittadino da parte di alcuni gruppi di minoranza, pur legittima, la riteniamo difficilmente attuabile poiché comportante una procedura troppo lunga rispetto alle tempistiche che richiede la decisione.
Riteniamo che debbano essere i Consiglieri Comunali eletti democraticamente dal popolo in sua rappresentanza a decidere in piena libertà e consapevolezza».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.