Fontana e lascito Morosetti, il sindaco: «Previsti incontri con i cittadini» | Password Magazine
Festival Pergolesi

Fontana e lascito Morosetti, il sindaco: «Previsti incontri con i cittadini»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Lascito Morosetti, in programma incontri e iniziative pubbliche per coinvolgere la cittadinanza. Lo ha riferito stamani il sindaco Massimo Bacci in occasione del Consiglio comunale, nello spazio riservato alle comunicazioni.
«La Giunta da un lato ha chiesto verifiche in ordine a fattibilità, costi e miglior utilizzo, dall’altro ha scelto anche di avviare un indagine sul personaggio di Cassio Morosetti e sulla fontana dei leoni per un approfondita conoscenza che ci permetterà di capire o no se il suo è un vero gesto d’amore per la città. Seguiranno incontri per coinvolgere e informare la cittadinanza sulla questione».

In merito sono intervenuti anche i consiglieri di maggioranza e minoranza.

«Una decisione pubblica che riguarda l’urbanistica e con un enorme impatto sulla città, è necessaria la partecipazione dei cittadini», ha detto il consigliere comunale Samuele Animali di Jesi in Comune, all’opposizione. Per Andrea Binci, capogruppo PD, «bene la valutazione tecnica ma d’altra parte la fontana dei Leoni andrebbe tenuta dove sta attualmente. Ok al dibattito pubblico, se ne dovrà parlare ma la città ha ben altri problemi e il lascito, se non incamerato dal Comune, sarà comunque destinato ad associazioni benefiche». Il capogruppo di Patto x Jesi  Giancarlo Catani – tornato a ricoprire la carica dopo le dimissioni di Elezi – dagli scranni della maggioranza ha parlato di opportuno approfondimento delle caratteristiche dell’opera e coinvolgimento necessario dei cittadini» mentre per Marco Giampaoletti di Lega Salvini parla di «una campagna di informazione forse per dare più la possibilità di accettare il lascito e lo spostamento, considerando che con l’avanzo del denaro si potrebbero sistemare anche altre cose, anche se converrebbe all’Amministrazione comunale meditare se conviene spostare tutto o lasciare quei soldi a chi ne ha bisogno».

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.