Francesca, da Mergo alla scuola di Mogol: la voce che ha incantato il Maestro

MERGO – Dal coro della chiesa alla scuola di Mogol. Francesca Pietrini, 29 anni di Mergo, è una dei 16 ragazzi marchigiani selezionati dal Maestro e ammessi a frequentare i percorsi formativi di perfezionamento in ambito musicale, finanziati da Regione Marche, che dal 15 settembre si terranno presso il Centro Europeo di Toscolano con sede in Avigliano Umbro diretto dall’autore dei più grandi successi italiani.

«Stento ancora a crederci – racconta Francesca -. Non me lo aspettavo proprio: sapevo che il livello era alto e che in tanti da tutte le Marche ci avrebbero provato. Non pensavo di essere proprio io una di quelle che ce l’avrebbe fatta». Divisa tra il lavoro da cameriera nell’agriturismo di famiglia e l’Università dove studia Lingue, nel cuore di Francesca inizia a prendere forma il sogno di un futuro da cantante: «Ho iniziato da bambina cantando nel coro della chiesa ma è stato quando ho assistito per la prima volta al musical Notre Dame di Paris che ho deciso di iscrivermi a un corso di canto: avevo 15 anni  – ricorda Francesca -. Da allora non ho più smesso di studiare e ho iniziato anche ad esibirmi con gruppi lavori. Il mio genere? Dal pop al rock ma amo anche altri generi più ricercati. Ad esempio, una mia passione è la musica popolare andina, da strada». Ad incantare Mogol è stata proprio la sua interpretazione di un brano di un’artista messicana, Natalie Lafourcade: «Ora mi godo il momento, anche la mia famiglia è felicissima di questo risultato – conclude – Cosa mi aspetto? Beh, sarà sicuramente un’occasione per crescere ancora, sia umanamente che professionalmente. E una conferma importante per me stessa».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*