Banner Aprile IH Victoria

Freddo siberiano, i consigli per evitare disagi

JESI – In previsione delle possibili precipitazione a carattere nevoso annunciate dal servizio di protezione civile regionale per le giornate di domani e lunedì – associate peraltro ad un forte abbassamento delle temperature – l’Amministrazione comunale assicura che sono state già programmate tutte le misure previste nel Piano di protezione civile al fine di intervenire tempestivamente e limitare i disagi a servizi e viabilità.

In particolare sono state preallertate tutte le ditte che collaborano con il Comune per la pulizia delle strade, sulla base di una suddivisione della città in zone predeterminate. Il personale della Polizia Locale e dell’Area Servizi Tecnici resta pienamente operativo, così come sono in pre-allerta i volontari delle associazioni che collaborano con il Servizio di protezione civile comunale. Pronto, in caso di necessità, anche un congruo numero di spalatori per liberare dalla neve scalinate e passaggi pubblici. Le informazioni ai cittadini saranno garantite tramite i tradizionali mezzi di comunicazione: sito internet, pagina facebook, numero whatsapp, canale telegram, twitter, app Municipium, comunicati stampa.

Senza dunque alimentare alcune allarmismo, ma con l’obiettivo di prevenire eventuali situazioni di disagio, si chiede alla cittadinanza la collaborazione attraverso alcune semplici azioni.

  1. I residenti del centro sono invitati a parcheggiare i propri veicoli al Mercantini che resterà eccezionalmente aperto anche nella giornata di domani (domenica 25) dalle ore 6.30 alle ore 21, al fine di non ostruire l’eventuale transito dei mezzi spazzaneve tra le vie più ristrette della parte storica della città.
  2. Si invitano in generale i cittadini ad utilizzare i veicoli solo in caso di necessità e comunque avendo cura che gli stessi veicoli siano provvisti di gomme termiche o abbiano catene a bordo (sempreché chi è alla guida o chi è passeggero sappia montarle).
  3. In considerazione del forte abbassamento delle temperature, i contatori dell’acqua, laddove esposti al freddo, vanno protetti (anche con del polistirolo).
  4. I passi carrai privati vanno sgomberati dall’eventuale accumulo di neve a cura dei legittimi proprietari, che sono tenuti anche a mantenere puliti da neve e ghiaccio i marciapiedi o spazi pubblici che si affacciano nelle loro abitazioni.
  5. Le persone anziane sono invitate a rimanere in casa finché permane il pericolo di ghiaccio e si invitano pertanto i familiari a rafforzare la rete relazionale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.