"Fuori Luogo" performance che unisce pittori, musicisti e videoproiezione a Jesi è subito un successo | Password Magazine

"Fuori Luogo" performance che unisce pittori, musicisti e videoproiezione a Jesi è subito un successo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

Cos’è fuori luogo? Un discorso, un’affermazione, tutto ciò che esula dal normale svolgimento della vita quotidiana.

Si può essere fuori luogo per un attimo o per tutta la vita.

Credo che le persone che parlino attraverso l’arte siano condannate a vivere una vita fuori luogo.

I loro pensieri, i propri gesti, la necessità di raccontare il proprio mondo interiore li rende distanti, a volte alienati dalla pura e semplice realtà.

Quindi l’arte stessa vive di sensazioni fuori luogo, viene creata da dita che si scostano dalla realtà oggettiva per creare Altro.

Questo progetto nasce dalla sinergia di tre artisti Andrea Marconi, Juri Lorenzetti e Bob Money che dell’arte hanno fatto un vero e proprio scopo e soprattutto una esigenza di vita.

Per questa volta, fuori da logiche commerciali o da suggerimenti dei propri galleristi, questi artisti si spogliano dei loro condizionamenti per creare qualcosa di nuovo, istantaneo, proprio, per avere un momento creativo “privato”.

Escono dal proprio studio che li protegge e si affidano ad una palco, a tre tele nuove, intonse, caste, pure dove poter raccontare in un ora , ciò che di più nascosto c’è, di più recondito, da regalare ad un pubblico vasto, accompagnati nella loro avventura da un gruppo musicale, “il folle Volo” che sperimenta il proprio ultimo lavoro cantautorale con un rifacimento dell’odissea.

Una sinergia nuova, pura, che potrà piacere o no ma che questi artisti, giovani e con tanta voglia di fare, hanno avuto il coraggio di presentare scevri da condizionamenti esterni. Durante la performance sarà poi presentato il video girato in località decadenti realizzato da Alessandro Tesei, giovane fotoreporter jesino che sta girando il mondo con la sensibilità e la professionalità propria dei più grandi autori.

Il video di presentazione è stato girato in luoghi decadenti, abbandonati,dove il silenzio è assordante ma capace di ascoltare il loro grido, le loro opere fuori luogo.

Un progetto ambizioso e “fuori luogo” che attesta la forza di volontà di artisti che abbiano seriamente voglia di mettersi in gioco.

La prima serata, svoltasi ieri, sabato 7 giugno 2014, in Piazza delle Monighette a Jesi, si è rivelata un successo di pubblico e critica, dove il gruppo musicale teramano “Il folle volo”, ha allietato le circa 200 persone presenti con brani legati alla saga dell’Odissea, mentre gli artisti hanno concepito “live” le loro opere, ognuno secondo il proprio stile pittorico.

 

foto di: Francesco Coppari

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.