Furti con la tecnica della gomma bucata, i carabinieri: «Prestare massima attenzione»

ANCONA – Nella tarda mattina di ieri, all’interno di un parcheggio di un noto centro commerciale. si è verificato un tentativo di furto con la tecnica della gomma bucata ai danni di un automobilista di Ancona. 

Dopo aver fatto la spesa presso il centro commerciale l’ignaro avventore nell’avvicinarsi alla sua autovettura ha constatato suo malgrado che lo pneumatico anteriore lato passeggero era bucato.
Mentre si accingeva a compiere le operazioni di sostituzione della gomma si è avvicinato un ragazzo robusto, con occhiali e capelli rasati, che si è offerto di aiutarlo, nel corso delle predette operazioni il giovane con destrezza ha tentato di sottrargli il portafoglio ma vistosi scoperto si è dileguato. 

I Carabinieri del Comando Provinciale di Ancona colgono l’occasione per invitare tutti i cittadini a prestare attenzione a questa tipologia di furti che avvengono quasi sempre in prossimità dei centri commerciali  e segnalare tempestivamente qualsiasi tentativo alle forze di polizia tramite i numeri di emergenza. 

Non a caso, lo scorso mese di aprile, come si ricorderà, l’Arma di Jesi ha tratto in arresto, nell’ambito dell’operazione  denominata “PNEUS”, sette persone, componenti di una banda specializzata, proveniente dai quartieri spagnoli di Napoli  che aveva messo a segno 63 colpi in tutta Italia con lo stesso modus operandi (mentre le vittime erano impegnate nella sostituzione della gomma forata dai malfattori, gli stessi agivano aprendo lo sportello opposto, così che la vittima non potesse accorgersi di nulla, e si dileguavano con contanti, carte di credito, bancomat. In alcuni casi si prestavano per aiutare nel cambio dello pneumatico: «ha bisogno di una mano?» chiedevano, mentre un complice si occupava di aprire lo sportello e portare via tutto). 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*