Furti in calo, più sicurezza e via la droga dalle strade: il bilancio 2019 dei Carabinieri di Jesi

Capitano Simone Vergari, Comandante della Compagnia di Jesi

JESI – Furti in calo in Vallesina grazie all’attività di prevenzione e repressione dei carabinieri di Jesi. Il comandante della Compagnia di Jesi, il Capitano Simone Vergari, ha illustrato stamani i risultati conseguiti durante l’anno 2019: «Rispetto al 2018, i furti in abitazione sono stati ridotti dell’11% – ha detto il Capitano -. Sono 240 i colpi, tra tentati e riusciti, denunciati nel corso dell’anno, circa una ventina al mese in tutto il territorio della giurisdizione che comprende ben 19 comuni». Tre i casi di rapina, due dei quali si sono chiusi con un arresto. «I reati predatori di questo genere possono essere combattuti cercando di prevedere dove i criminali colpiranno e investigando su chi agisce». Proprio recentemente, grazie a impegno misto a un’attenta analisi del territorio, i carabinieri della Compagnia di Jesi sono riusciti a sventare il furto all’ufficio postale di Camerata Picena.
Un anno impegnativo quello passato, conclusosi con una sessantina di arresti e 110 persone denunciate, per vari reati.
Sul fronte della lotta contro il traffico illegale di sostanze stupefacenti, i carabinieri hanno sequestrato nel 2019  25 chilogrammi di droga, di cui 1, 5 kg di eroina, cocaina e hashish, 23 kg di marijuana: tra i territori più attenzionati quello di Jesi e Chiaravalle.  «Grazie ad attività preventive e analisi cerchiamo di indirizzare gli sforzi verso l’obiettivo – ha spiegato il Comandante di Compagnia -. Dal quadro emerso risulta che la maggior parte delle persone segnalate per uso di droghe sono italiane, quelle denunciate per detenzione ai fini di spaccio straniere». Migliorata la situazione al Parco del Vallato, grazie alle numerose attività di controllo e arresti anche di trafficanti “chiave”. Per quanto riguarda invece i reati del codice della strada, su ordini del Comando provinciale di Ancona, sono stati intensificati i controlli e disposti servizi ad hoc nei luoghi più sensibili: sono 50 le patenti ritirate e 15 i mezzi sequestrati per guida in stato di ebrezza; 8 le patenti ritirate per guida sotto effetto di stupefacenti.

A cura di Chiara Cascio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.