Giancarlo Sagramola nuovo segretario provinciale PD Ancona

JESI – Giancarlo Sagramola è il nuovo segretario provinciale del Pd Ancona: l’elezione per acclamazione ieri (4/11/17), alla Casa del Popolo di Jesi, da parte dei 113 delegati provinciali presenti, che hanno provveduto all’insediamento ufficiale, nella prima assemblea indetta dalla nuova segreteria.

Sagramola 59 anni, è stato designato nel congresso del 21 ottobre scorso con oltre l’85% dei voti (1110 preferenze per la sua mozione; hanno votato 1334 iscritti su 2617 aventi diritto.

La seduta è stata aperta da Roberto Piccinini, coordinatore della Commissione provinciale per il Congresso, seguito da Fabio Badiali, segretario provinciale uscente, dal sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi in qualità di delegato regionale e dalla sfidante alla segreteria Valeria Picardi.

Fiducia e politica sembrano oggi parole che non legano più – ha detto Sagramola nel suo intervento – ma se facciamo politica è perché abbiamo fiducia: fiducia nelle persone, quelle persone che quando si mettono insieme con degli ideali e un progetto comune possono cambiare il verso a quella che sembra una china senza ritorno. E io voglio credere negli uomini e nelle donne che oggi sono in questa sala”.

Noi che aderiamo ad un partito – prosegue il neosegretario provinciale – siamo quelli che credono che le cose possono cambiare, che non tutto è da buttare e che se diamo una mano al Paese si può riannodare un legame con la società, capace di portare nuovo sviluppo e benessere per la nostra Comunità”.

Servizi comuni, acqua, rifiuti, dissesto idrogeologico, lavoro: questi i punti cardine sui quali mira la mozione di Sagramola per “rimettere in fila il Pd, partendo dai circoli. Noi iscritti al PD abbiamo scelto, aderendo all’ultimo partito rimasto, di contribuire a migliorare la situazione del nostro paese con il metodo democratico”.

La nuova segreteria convocherà le assemblee a cadenza regolare e saranno itineranti, nei diversi comuni della provincia. Nella seduta di ieri la Commissione ha deliberato di non procedere subito all’elezione della Presidenza e della Direzione, motivata dal voler dare opportunità ai due candidati (Sagramola e Picardi) di verificare le proposte più opportune per tali organi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*