Giardini pubblici affollati per la sesta edizione del “Dream Day”

JESI – Giardini pubblici gremiti di gente per la 6° edizione del “Dream Day”.

Da 6 anni Selena Abatelli mette anima e corpo nell’evento benefico da lei ideato, “una giornata dedicata alla diversità che diventa normalità – commenta Selena – e quest’anno con un programma veramente ricco con ospiti d’eccezione”.

Grazie a questo evento si sta diffondendo un bellissimo spirito alla solidarietà che ha permesso l’installazione di strutture per disabili in tre parchi di Jesi e con questa sesta edizione Selena ha voluto puntare in alto: raccogliere fondi per la realizzazione della prima City Farm inclusiva del centro Italia.

“La cittadinanza anche quest’anno sta rispondendo bene – commenta Selena Abatelli – ed è bello vedere persone diversamente abili che coesistono e si divertono insieme a chi è normodotato. Questo è quello a cui aspiravo”. E questa bellissima filosofia è stata messa in pratica alla perfezione: al Dream Day di oggi pomeriggio si è potuto assistere all’eccezionale balletto del duo Melissa Bartolomeoli, dell’Acli pattinaggio di Jesi, e Paolo Vichi, costretto in sedia a rotelle dopo un incidente; al simpatico spettacolo di Alessia Polita e Daniele Bolletta dell’Acli pattinaggio di Jesi e la performance artistica di Ivan Cottini, malato di sclerosi multipla.

Grazie a persone come Selena Abatelli e a tutti gli attori che hanno preso parte all’evento, magari anche stando dietro le quinte, manifestazioni di questa entità possono nascere e crescere. Grazie ad esse, tra la cittadinanza cresce la necessità di informazione e di buon senso civico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*