Giornata della Pace con i lavoratori Caterpillar: «Difendiamo l'etica dei valori umani» | Password Magazine

Festival Pergolesi

Giornata della Pace con i lavoratori Caterpillar: «Difendiamo l’etica dei valori umani»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il lavoro alla base della democrazia e della Pace. I dipendenti e le organizzazioni sindacali Caterpillar protagonisti oggi dell’incontro organizzato al PalaTriccoli dalla Consulta per la Pace.

A un mese dalla decisione del Cda di chiudere lo stabilimento jesino, il pomeriggio è stata occasione per fare il punto della situazione, tra risultati e prospettive.

20220108_181659

Non c’è ancora il tavolo al Mise ma, dopo aver incontrato ieri anche il Prefetto, i lavoratori non perdono la determinazione e non lasciano il presidio finché non otterranno risposte. Inoltre, lunedì sarà depositata la denuncia per comportamento anti-sindacale nei confronti dell’azienda.

«Perchè non abbandoniamo il presidio,  ci chiedono in molti – hanno detto – Restiamo fuori dai cancelli perché ciò che è successo è stato di una violenza inaudita. Perché sappiamo quanto il distretto vale per il territorio. Perché qualunque risultato otterremo sarà per noi una vittoria».

Dopo gli interventi istituzionali, le testimonianze sono stati intervallate dalla lettura di passi de ‘La Simeneide’ di Tullio Bugari che ripercorre la storia della Sima, l’azienda oleodinamica jesina dalle cui ceneri è poi sorta la Caterpillar. Ad esibirsi con la sua musica anche il M° David Uncini.

«In poco tempo ci hanno tolto il reddito e l’etica dei valori e dei rapporti umani» dicono i rappresentanti dei lavoratori.

La riflessione è andata poi sull’idolatria del profitto, sulle persone considerate pari a numeri, sul senso di impotenza  davanti alla decisione presa da un colosso, sulla dignità del lavoro offesa.

«Il 10 gennaio noi dovremmo tornare a lavoro ma non ci sarà niente in fabbrica, mancheranno materiali…e inizierà l’attesa fino al 24 di febbraio, quando è prevista la chiusura definitiva».

L’arrivo di Amazon una soluzione? «Noi siamo metalmeccanici, abbiamo competenze qualificate nel nostro settore. Non dimentichiamoci di queste professionalità».

 

 

 

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.