Giorno della Memoria, a Jesi un incontro alla Fondazione Colocci | | Password Magazine

Giorno della Memoria, a Jesi un incontro alla Fondazione Colocci

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Per “Il Giorno della Memoria”, che ogni anno ricorda le vittime della Shoah, la Fondazione Angelo Colocci organizza per martedì prossimo la presentazione del libro di Saverio Gentile “La legalità del male. L’offensiva mussoliniana contro gli ebrei nella prospettiva storico-giuridica (1938-1945)”, edito dalla casa editrice Giappichelli nella collana “Centro di judaica Goren-Goldstein”.

I risultati della ricerca di Gentile, il cui titolo riprende quasi parafrasandolo il celebre saggio della Arendt del 1963 “La banalità del male. Eichman a Gerusalemme”, ispirato dal processo al criminale nazista Adolf Eichman, saranno illustrati dall’autore, docente di storia del diritto moderno presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e già dottore di ricerca presso l’Università di Macerata. L’incontro, promosso insieme all’assessorato alla cultura, è in programma alle ore 15 presso la sala convegni della medesima Fondazione.

Attraverso un certosino lavoro svolto negli archivi e di esame delle fonti, Gentile ricostruisce, nel contesto storico-politico in cui maturarono, le vicende giuridiche che portarono alla persecuzione degli ebrei italiani nel periodo 1938-1945, prima con l’adozione delle leggi razziali del 1938 e poi, dopo la nascita della Repubblica Sociale nel Settembre del 1943, con l’introduzione di provvedimenti che aprivano le porte a un’aperta politica di caccia agli israeliti e di collaborazione con la Germania nazista nelle operazioni di deportazione verso i campi di sterminio.

Alla discussione intorno alla monografia di Gentile prenderanno parte altri studiosi e storici del diritto come Roberto Acquaroli e Monica Stronati dell’Università di Macerata, Paolo Marchetti dell’Università di Teramo, Antonella Meniconi dell’Università La Sapienza di Roma, Stefano Solimano, collega di Gentile alla Cattolica di Milano e Carlo Sotis dell’Università della Tuscia di Viterbo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.