Giovanni Larici responsabile di zona «Vallesina per Fratelli d'Italia». | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Giovanni Larici responsabile di zona «Vallesina per Fratelli d’Italia».

CHIARAVALLE –  Il lavoro paga e nel caso di Giovanni Larici sta pagando con soddisfazioni e riconoscimenti. E’ infatti arrivata, da parte del Portavoce Provinciale di FDI, Lorenzo Rabini, la nomina di Giovanni Larici quale Responsabile di zona detta “Vallesina” .

«Fratelli d’Italia – dichiara Rabini – sta facendo un gran lavoro politico ed istituzionale in tutto il territorio della Provincia, abbiamo tantissime nuove adesioni, le nostre iniziative raccolgono sempre tanto interesse ed entusiasmo e come Coordinamento provinciale siamo sempre alla ricerca del perfezionamento degli organismi interni politici ed organizzativi per dare concrete risposte ad ogni area o zona della provincia. In questo contesto – continua Rabini – è giunta da parte del sottoscritto la nomina di Responsabile di Zona “Vallesina” per Giovanni Larici, già Portavoce FDI a Chiaravalle, nostro Dirigente provinciale, una persona con tante idee, molto attivo, con la capacità di aggregare e di far sviluppare il Partito. Il suo lavoro a Chiaravalle e nei paesi limitrofi, contestualmente all’attività istituzionale di Fabiola Ceccarelli, hanno creato in quel territorio un esempio di come dovrebbe essere organizzato ed agire il Partito nelle sue diramazioni periferiche. Credo – conclude Rabini – che Giovanni Larici, che in maniera naturale già si impegnava per il Partito anche al di fuori di Chiaravalle, ora avrà anche l’ufficialità di operare e agire quale Coordinatore in un’area comprensiva di paesi quali Monte San Vito, Monsano, Camerata Picena, Jesi; dovrà dare forma e sostanza all’attività politica di quel territorio, coordinandosi con i responsabili portavoce comunali , creare una squadra forte che possa valorizzare il nostro Partito attraverso un serio contributo di idee e azioni per la gente ed il popolo che abita e vive in quella bella parte della Provincia di Ancona».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.