Girava per il paese con un coltello, denunciato senegalese. Richiesto TSO | Password Magazine

Girava in paese con un coltello, denunciato senegalese. Richiesto TSO

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SERRA DE’ CONTI – Sono stati i Carabinieri della Stazione di Serra de’ Conti, alla guida del Maresciallo Gennaro Gaspare Palumbo, a denunciare un cittadino senegalese di anni 41 con problemi psichici, che proprio l’altro ieri era stato dimesso dal dipartimento di salute mentale di Senigallia.

Ieri sera, verso le 20,30, alla centrale  operativa della Compagnia di Jesi veniva segnalato l’extracomunitario, noto in paese, che, in stato di manifesta ubriachezza, stazionando davanti ad un bar, aveva in mano e  manipolava un piccolo coltello, pur senza brandirlo o puntarlo verso qualcuno.

Nel giro di pochi secondi, sul posto giungeva il comandante della Stazione, coadiuvato dai militari dipendenti e da una pattuglia della Stazione di santa Maria Nuova, inviata in rinforzo.

Il senegalese che, all’atto dell’intervento, non aveva nulla in mano, veniva bloccato e sottoposto a minuziosa perquisizione, nel corso della quale, all’interno del proprio borsello, gli venivano  rinvenuti un coltello con una lama di 10 cm circa ed un cacciaviti lungo 20, che venivano sequestrati, ed evitando, così, possibili azioni sconsiderate da parte dell’uomo.

Poiché il soggetto  palesava evidenti segni di alterazione psichica, i militari provvedevano a far intervenire il un medico, il quale ne richiedeva il suo ricovero presso il dipartimento di salute mentale di Senigallia mediante un trattamento sanitario obbligatorio.

Nei suoi confronti è stata anche inoltrata una informativa alla Procura della repubblica di Ancona, imputandogli il porto abusivo d’armi ed oggetti atti ad offendere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.