«Gli anni di Lele», il primo romanzo di Mirco Brega debutta a Montecarotto | Password Magazine

«Gli anni di Lele», il primo romanzo di Mirco Brega debutta a Montecarotto.

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MONTECAROTTO – Esce gli «Gli anni di Lele», il primo romanzo dell’ex sindaco di Montecarotto Mirco Brega edito da Affinità Elettive. Un racconto affascinante e poetico che esplora il Novecento attraverso le vicissitudini del protagonista, un uomo che della coerenza farà una compagna di vita. «Lele è un sognatore – spiega l’autore -. Nasce in una famiglia di contadini, parte per la guerra, ritorna e diventa operaio, scoprendo la militanza politica: nell’arco della sua vita affronta ogni aspetto del secolo passato, frammenti di realtà in cui ciascuno può ritrovare un ricordo, una suggestione, riflessioni civili e intimistiche del tempo». Passano gli anni del piombo, arriva l’edonismo consumistico del’80, poi la fine della Prima Repubblica: il romanzo è un affresco storico-politico degli ultimi 80 anni del Novecento, in cui il protagonista è chiamato ad affrontare i mutamenti del tempo. Lele vive il cambiamento ma senza mai perdere se stesso e restando fedele valori in cui crede. 

«Non è l’autobiografia di un personaggio reale anche se nella vita di Lele si possono cogliere aspetti di tante realtà – aggiunge Brega -. Un romanzo che avevo scritto tre anni fa e che volevo condividere con un pubblico più ampio». Il messaggio? «Non uno in particolare – afferma l’autore – Piuttosto, si ispira alla coerenza, all’essere sempre se stessi, alla vita che non fa sconti, alla riscoperta dei valori».
Domani per l’ex sindaco c’è il debutto al Teatro comunale di Montecarotto, alle ore 21.15: l’evento è il primo appuntamento di una rassegna autunnale organizzata dall’Amministrazione comunale dedicata alla letteratura. E sarà proprio
il montecarottese ed ex sindaco Mirco Brega ad inaugurarla: la presentazione sarà accompagnata dalla lettura di alcuni passi del romanzo da parte dell’attrice e regista Silvia Bertini, già presidente dell’associazione culturale Magma.

L’ingresso è libero e gratuito previa prenotazione, nel rispetto delle norme per il distanziamento sociale, inviando un messaggio Whatsapp al 327 8587252.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.