Guanti di plastica e mascherine gettati a terra, tappeti di rifiuti in città | | Password Magazine

Guanti di plastica e mascherine gettati a terra, tappeti di rifiuti in città

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Un tappeto di guanti di plastica e mascherine usate e gettati a terra. Se ne vedono in gran quantità in città, nei parcheggi dei supermercati, nelle aiuole, persino nei vicoli del centro storico. Un gesto di inciviltà che non è passato inosservato ad alcuni cittadini, che in questi giorni ne stanno diffondendo le foto sui social. E neanche al consigliere comunale di maggioranza Matteo Baleani che ha pubblicato su Instagram e sulle stories dei vari social un video per denunciare il problema: «Ero uscito per fare la spesa quando vicino alle auto in sosta ho notato un vero e proprio tappeto di sporcizia – spiega -. La gente butta a terra di tutto, prevalentemente guanti e mascherine che potrebbero costituire anche un possibile pericolo per la salute nel caso qualcuno volesse raccoglierli e riporli nel cestino». Per il consigliere non ci sono dubbi, la responsabilità è di chi non ha rispetto per l’ambiente, nemmeno in un momento così difficile:  «I centri commerciali sono sempre organizzati e mettono a disposizione gli appositi bidoni  – spiega -. Però per qualche motivo c’è chi preferisce disfarsi dei presidi di sicurezza prima di salire in auto, lasciandoli a terra. La moda per il rispetto dell’ambiente a quanto pare è passata ed è un vero problema». In tanti hanno commentato sul profilo del consigliere, con direct per manifestare la propria indignazione: «Ho ricevuto molti messaggi di giovani – fa sapere – tutti segnalano con preoccupazione la presenza evidente di un vero e proprio virus per l’ambiente, l’inquinamento».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.