Halloween nel borgo di Morro d'Alba | | Password Magazine

Halloween nel borgo di Morro d’Alba

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MORRO D’ALBA – Doppio appuntamento quest’anno nel borgo del vino Lacrima in occasione di Halloween. La festa celebre negli Stati Uniti ma con radici europee da anni viene festeggiata a Morro d’Alba all’interno dei suggestivi sotterranei del castello. Quest’anno avremo una doppia occasione di divertimento nel pomeriggio e nella serata. Alle 16 prenderà il via Halloween al Museo, la tradizionale festa dedicata ai bambini che, accolti da figuranti, potranno divertirsi con la caccia alle zucche, la risoluzione di indovinelli ed enigmi nelle sale del Museo Utensilia, dove gli strumenti della cultura mezzadrile saranno il tema delle domande. Vi saranno poi la Truccabimbi Misteriosa, le letture con la Strega, il laboratorio di lettura in collaborazione con la Biblioteca locale e un Nutella Party, a cura dell’associazione Pro Morro. L’ingresso al Museo (compresa la merenda) è di 3 euro a bambino, gratuito per gli accompagnatori. Tutti i bambini partecipanti riceveranno un gadget in dono. Per questa attività è consigliata la prenotazione al 328 5487491 (Assessorato Cultura, Turismo ed Attività Produttive) entro le 12 di giovedì 31 ottobre.

Nella serata, per gli adulti, dalle 22, sempre nei sotterranei del castello, il collettivo di promozione culturale Fente Maar, presenta “Racconti del Mistero”: letture al pubblico di racconti classici e contemporanei, in un percorso a tappe dalle ore 22 di giovedì 31 ottobre. L’ingresso è gratuito e si svolge dalle 22 alle 23. A tutti i partecipanti verrà offerto al termine del percorso di ascolto un brindisi finale.

Ma le novità non sono finite e per Halloween 2019, a partire dalle 21.30, il Caratteristico Camminamento di ronda, La Scarpa, risuonerà di suggestivi effetti sonori, che renderanno la passeggiata notturna un’esperienza del tutto inedita per i turisti che avranno il piacere di avventurarsi in un viaggio tra sogno e mistero, immersi nella dimensione dell’ascolto, favorito dalle ombre della notte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.