I 10 anni della LG2 Twirling, in tanti a La Fornace per una festa ricca di emozioni | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

I 10 anni della LG2 Twirling, in tanti a La Fornace per una festa ricca di emozioni

MOIE – Dieci anni di storia per la Lg2. Un traguardo importante per la società di ginnastica e twirling nata a Moie dall’impegno e volontà di due storiche insegnanti, Loredana Guerro e Laura Gramaccioni. In tanti, hanno preso parte al gioioso momento di festa che si è svolto domenica 8 dicembre alla Biblioteca La Fornace di Moie. In sala, familiari, amici e sostenitori che hanno potuto assistere alla storia della LG2 dalla sua nascita ad oggi. Tutto inizia con Osvaldo Guerro, agli inizi degli anni ’60 e la nascita delle majorette, poi è proseguito con Marino Giorgi che ha fatto conoscere e sviluppare il twirling nelle Marche, fondando a Moie il primo gruppo «Esina».

Loredana , dopo aver frequentato i primi corsi per tecnici nel nord Italia, acquista il brevetto nel 1978 e diventa insegnante in varie società, da Carpegna a Cerreto d’Esi e poi anche a Moie e Pianello Vallesina. È qui che prepara allieve insieme a Laura, prima sua atleta e in seguito tecnico.  Nel 2009 le due scelgono di avviare una nuova: la LG2 Vallesina, nome che deriva proprio dalla fusione delle loro iniziali LG ripetute due volte.  Ben presto, a loro si sono unite anche Alice Ceccacci, Marta Brega, Michela Molinari, Satia Ceccacci e Valentina Saturni. A loro si sono poi aggiunte Rita Placidi e le nuove leve Benedetta Novelli e Federica Caprini.

La storia della Lg2 Vallesina twirling è stata ripercorsa passo dopo passo, con la conduzione di Chiara Cascio:  l’intero pomeriggio è stato un susseguirsi di interventi ed emozioni, per Laura e Loredana in primis, che si sono commosse nel ricordare i momenti salienti della loro avventura nel twirling: «La presenza di tutti i nostri sostenitori e delle famiglie – hanno detto – ci ha emozionate. Il ricordare certi momenti ci ha accarezzato i cuori e dato tanto forza energia per continuare nella nostra strada  che ha il solo compito di portare in alto le nostre ragazze».

La voce rotta di Laura , nell’esporre ciò che aveva dentro di sé, è stata la dimostrazione di quanta passione e sentimenti legano tutti i tecnici alla società e alle loro atlete e bambine, dopo così tanti anni.

«Il Twirling – ha spiegato Laura – per me è soddisfazione, impegno, passione, risultati, riscatto, superare i limiti, autonomia, indipendenza, ricordi riconoscimenti, fiducia, aspettative, lacrime, tensione , attesa , entusiasmo, speranze…Quello che è la LG2 per me: lealtà, orgoglio, storia, coraggio di svoltare, nostalgia , assenza e legame, emozioni, rispetto e confronto…Ringrazio le famiglie che sono “partite” con noi e che col tempo hanno lasciato il passo alle famiglie di oggi che formano una squadra  altrettanto presente e vincente alla pari delle figlie». All’inizio infatti le bambine della Lg2 erano solo 10, oggi se ne contano più di 90.

«La forza della nostra società non sono le persone prese  singolarmente  ma l’unione e il confronto continuo tra noi tecnici e le famiglie – ha aggiunto Loredana –  Senza questa condivisione le ragazze non avrebbero raggiunto questi risultati».

Il sindaco Tiziano Consoli ha poi premiato le ragazze della Coppa del Mondo.
Le nuove squadre delle più piccole coordinate da Satia e Alice, stanno crescendo molto e stanno iniziando a fare  i primi passi verso l’agonismo. Lo hanno dimostrato al saggio di Natale del 7 dicembre scorso, con i loro esercizi ben eseguiti.
«Si cresce se  si superano le difficoltà, non solo grazie alla bravura  e professionalità dei tecnici – conclude Loredana –  ma soprattutto se alle spalle ci sono genitori che le spronano ad affrontare  le difficoltà e assumersi le proprie responsabilità,  senza scuse.  Nello sport come nella vita porsi degli  obbiettivi  è importante per avere sempre più stima e fiducia in se stessi». A chiudere il ringraziamento finale del presidente Emanuele Ceccacci rivolto ai presenti aver condiviso insieme la magia della giornata di festa. Infine, l’imbocca lupo alle ragazze della LG2 che il 14 e il 15 dicembre parteciperanno alla selezione per la Coppa Europa e il campionato nazionale delle specialità tecniche a Riccione. Appuntamento poi a luglio per la Coppa d’Europa in Spagna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.